Sarri e l’intervallo dell’Allianz: “Stare sotto 2-0 era una bestemmia”

 

logo-sfondo-articoli

Ho dato un’occhiata ai numeri: 18 tiri a 4, nello specchio 8 a 2, 65% di possesso palla, 73% di supremazia territoriale. Sarebbe stato un peccato non fare punti. Ma se il pareggio arriva sette-otto minuti prima possiamo anche vincerla. Finire 2-0 sotto il primo tempo era una bestemmia, negli unici due tiri che ci hanno fatto hanno trovato il gol, ma anche noi avevamo avuto occasioni: la traversa di Cataldi, un altro tiro di Cataldi, una palla di Milinkovic che ballava sulla linea di porta…“. Così Maurizio Sarri su Juve-Lazio 2-2 a Lazio Style Radio. L’allenatore della Lazio ha ammesso che nello spogliatoio all’intervallo la richiesta ai calciatori biancocelesti è stata di continuare come nel primo tempo, cercando di perdere meno palloni a centrocampo.

Follow LAZIALITA on Social
0