FORMELLO – Ciro con le stampelle, ma riuscirà nel recupero-lampo per la Juve. Intanto Lazzari è on fire…

 

logo-sfondo-articoli

11.05.2022

Allenamento per la Lazio sul terreno del Mirko Fersini di Formello. Gli uomini biancocelesti hanno svolto una lunga seduta agli ordini di mister Maurizio Sarri, foriera di poche novità. Tutti presenti e agli ordini del tecnico toscano, tranne il solito Pedro. Lo spagnolo ha svolto nella giornata di lunedì dei nuovi accertamenti in Paideia, e tra domani e venerdì dovrebbe tornare ad allenarsi, aggregandosi al gruppo dopo un mese e mezzo abbondante. A Torino verrà probabilmente convocato ma non sarà della partita: proverà a salutare i tifosi all’ultima giornata contro il Verona. Manca anche Ciro Immobile. Le condizioni del bomber preoccuperebbero, se non fosse che Ciro ha sempre dimostrato grande attaccamento alla maglia e ridotto – talvolta drasticamente – i tempi per rientrare a seguito di un infortunio. La botta ricevuta da Alex Ferrari contro la Sampdoria è stata forte, il bomber ha continuato a giocare fino al fischio finale del match (per ben più di un’ora) e ieri aveva la caviglia molto gonfia. Quest’oggi non era in campo, bensì agli Internazionali di tennis, dove ha palesato la presenza di stampelle e tutore, ma anche dichiarato ai cronisti presenti: “Sono acciaccato, ma cerchiamo di stringere i denti perché mancano solo due partite“. Tradotto: se le gare in questione non fossero decisive (per la squadra e a livello personale) i tempi potrebbero anche essere più dilatati, ma data l’importanza delle sfide a Juventus e Verona, la sensazione è che il numero 17 ci sarà. Nessun problema in difesa, dove andrà sciolto il ballottaggio tra Luiz Felipe e Patric in vista del match dell’Allianz Stadium contro la Juventus; a centrocampo c’è abbondanza, in avanti vengono gestiti Zaccagni e Felipe Anderson, gli unici due esterni d’attacco effettivamente a disposizione. La sessione odierna si è conclusa con la solita partitella a campo ridotto, decisa dal solito Manuel Lazzari, che ha realizzato la rete che ha posto fine alle esercitazioni. L’ex SPAL sta bene, con la Sampdoria è uscito per crampi (e precauzione) e sarà regolarmente in campo sulla corsia destra contro i bianconeri. Domani altra seduta pomeridiana alle 15.30, sarà l’occasione per cominciare le prove tattiche per la Vecchia Signora. Si gioca a Torino lunedì sera alle ore 20.45, dopo le tre competitor per un posto in Europa: apre Roma-Venezia, poi Samp-Fiorentina e Milan-Atalanta. Sarà un weekend cruciale per l’alta classifica.

Follow LAZIALITA on Social
0