CONFERENZA Sarri – “Fragilità difensive sono momentanee, ma abbiamo costruito tanto. Protocollo Covid per evitare caos”

A seguito del pareggio per 3-3 maturato in Lazio-Empoli, il tecnico biancoceleste è intervenuto in conferenza. Queste le sue parole:

Sulla prestazione  e sulle fragilità difensive – “Abbiamo sicuramente giocato con una formazione molto offensiva nella partita di oggi, ma non penso che ambia influito sulla prestazione difensiva. L’approccio alla partita è discutibile perchè abbiamo preso subito 2 gol. Mi dispiace aver incassato una rete alla prima occasione per l’avversario nel scondo tempo. Ci sono fragilità difensive che sono momentanee. Dal ventesimo al novantesimo la Lazio non sembrava una squadra che mostrava difficoltà. C’è un dato che dice che siamo gli ultimi in Serie A negli uno contro uno difensivi. Meglio avere talento e perdere un pò da questo punto di vista, perché poi con un pò di attenzione si può mitigare. La partita di oggi però mi è piaciuta, 10 palle gol nitide costruendo azioni con pulizia e velocità. Fa stare male con un risultato pieno una prestazione di questo tipo”.

Sui margini di miglioramento e sulla situazione Covid – “Si potesse lavorare con più continuità sicuramente si potrebbe migliorare. Il calendario non ti consente di avere una settimana completa per preparare e partite. In certe situazioni siamo troppo ingenui, come nel gol preso in cui tutti i centrocampisti erano dalla stessa parte del campo. Se si deve fermare il calcio, si deve fermare tutto. Devono spiegarci se il Covid è pericoloso o no. Così è dura perché siamo in mano alla decisione di 20 regioni che ragionano in maniera autonoma. Potrebbe essere dura anche fare un protocollo, ma se non si fa si crea una situazione caotica”

Sull’errore di Luiz Felipe nel terzo gol preso – “Io non credo sia stato influenzato dalla situazione contrattuale. In quella specifica occasione bisogna calcolare che lui era stato già ammonito, ma eravamo 2 contro 1. Io il raddoppio non lo voglio mai, chiedo solo una copertura molta vicina”.

Sui blackout della Lazio – “Non riesco a spiegarmeli. Accadono anche in allenamento: se una delle due squadre contrapposte prende gol, ne prende subito un altro nei minuti seguenti. Difficile arrivare a una spiegazione logica”.

Sul mercato – “Non penso al mercato, io penso solo alle partite. Posso giusto comunicare quello che ci potrebbe aiutare”.

Follow LAZIALITA on Social
0