Nazionali, tensione in Albania-Polonia: ecco cosa è successo

Nella partita del girone I di qualificazione ai prossimi Mondiali in Qatar nel 2022 tra Albania e Polonia andata in scena a Tirana, le due squadre in lotta per il secondo posto hanno dovuto abbandonare il terreno di gioco a 13′ dal termine su ordine del direttore di gara, che ha sospeso la partita per tensioni sugli spalti del settore albanese. Una gara ricca di tensione che ha visto andare in scena, al minuto 77′, il gol del vantaggio della Polonia con Swiderski.¬†Successivamente il giocatore, accompagnato nell’esultanza dal resto della squadra sotto il settore dei tifosi albanesi, ha provocato una reazione da parte del pubblico di casa, che ha risposto con lanci di¬†bottigliette e altri oggetti in campo.¬†Dalle immagini televisive¬†si nota come i giocatori della nazionale polacca¬†cerchino di proteggersi dagli oggetti che volavano sul rettangolo verde. Non tutti ci sono riusciti, di conseguenza il direttore di gara¬†ha decretato la sospensione della partita.¬†Dopo circa 20 minuti, le squadre hanno fatto ritorno in campo con un clima decisamente pi√Ļ sereno per riprendere il match. Conclusosi con quasi 30 minuti di “recupero”. Il laziale¬†Strakosha che ha assistito dalla panchina, mentre¬†Hysaj¬†√® rimasto in campo per tutta la durata della partita, terminata 0-1 a favore della¬†Polonia, che con questa vittoria supera proprio l’Albania in classifica nel raggruppamento.

Follow LAZIALITA on Social
0