FORMELLO – Torna Acerbi, ma da centrale c’è ancora Patric. Immobile, palestra e campo! Out Zaccagni

 

Al Fersini si respira aria di Inter. Sabato pomeriggio inizia un altro tour de force per la banda di Sarri, che dovrà subito sfidare i campioni d’Italia in un match delicatissimo. A Formello tornano i nazionali reduci dalle gare valevoli per le qualificazioni ai prossimi campionati del Mondo, ma solo in parte. Muriqi, Milinkovic, Strakosha e Hysaj giocheranno questa sera, dunque rientreranno nella Capitale solo domani. A Roma è tornato Francesco Acerbi, che si è allenato a Formello ma non potrà essere disponibile per le prossime due gare di campionato. In compenso, verrà utilizzato in Europa League contro l’Olympique Marsiglia. In difesa da centrale, al suo posto, è provato ancora Patric, con Radu testato ancora da terzino sinistro nell’attesa di Hysaj. Manca Zaccagni, alle prese con l’influenza, mentre Ciro Immobile alterna lavoro in palestra a qualche spezzone della seduta pomeridiana sul campo. Al bomber di Torre Annunziata vengono risparmiati ancora contrasti e partitella, la sessione individuale di oggi anticiperà quella di domani, che dovrebbe essere svolta in gruppo dal numero 17. Luis Alberto ancora a centrocampo, provato più dietro rispetto a Basic: come dichiarato dal Mago in settimana, sarà il 10 a sacrificarsi in copertura per contrastare Barella, mentre Milinkovic avrà licenze offensive: lo scorso anno permise alle aquile di pareggiare su cross di Acerbi all’Olimpico contro i nerazzurri. Finì 1-1. In porta ci sono Reina e Adamonis. L’estremo difensore albanese non è partito titolare con la nazionale neppure nella gara di questa sera con la Polonia: come in settimana, tra i pali ha scalato le gerarchie Berisha, tornato a custodire la porta della selezione.

Follow LAZIALITA on Social
0