Luis Alberto: “Inzaghi era un amico, Sarri ha idea di calcio bellissima. Saremo più forti del suo Napoli”

Luis Alberto è pronto a rilanciarsi nella sua Lazio. Dopo un avvio tra alti e bassi, il centrocampista andaluso vuole ripartire alla grande dopo la sosta per le nazionali. La prossima gara sarà speciale perché all’Olimpico arriverà l’Inter di Simone Inzaghi. In un’intervista rilasciata in esclusiva a “Rivista Undici”, il “Mago” ha toccato diversi temi, tra cui una speciale dedica all’ex allenatore biancoceleste.

Sarri ha un’idea di calcio bellissima. Tra due o tre mesi la Lazio si divertirà tanto. Per gli avversari sarà molto difficile. Ho imparato a gestire la pressione. Ora in campo sono più sereno ed è tutto più semplice. Avverto la fiducia dell’ambiente intorno a me e questo aspetto mentale è fondamentale per le mie prestazioni in campo.Qui è una famiglia, sto sempre coi soliti Immobile, Milinkovic, Radu. Sarri diverso da Inzaghi? Inzaghi era un padre per noi, era un amico, ma Sarri ha una mentalità diversa, ha una personalità più forte, lo abbiamo visto nelle altre esperienze. L’obiettivo è quello di arrivare tra le prime quattro, su certi aspetti siamo anche più forti del Napoli di Sarri. Posso giocare più indietro anche se non so rinunciare agli assist, Ciro ancora mi deve un rolex (ride). Cosa cambia a livello tattico? Ci sono 60/70 metri in più di campo, se salti la prima pressione hai davanti un’autostrada. Per come giochiamo posso essere utile, Milinkovic se io arretro un po’ può giocare più avanzato per fare valere la sua fisicità”.

Follow LAZIALITA on Social
0