Martusciello: “Grandi passi avanti, ma l’1-1 ci ha fatto sparire dal campo. Reazione veemente, grazie ai tifosi”

 

Il vice allenatore della Lazio Martusciello ha parlato in conferenza stampa dalla pancia dell’Olimpico. Ecco le sue parole dopo il 2-2 col Cagliari.

“Abbiamo notato dei grandissimi passi in avanti in termini di ritmo, attenzione, aggressione e riconquista del pallone in zone alte. E’ chiaro che quando fai questo presti un po’ il fianco agli avversari, che però non avevano altra soluzione che la palla lunga. Ho visto una buonissima Lazio, partecipe, attiva, che ha provato a divertirsi, è stato piacevole vederli giocare. Va confermato quanto di buono va fatto, non dobbiamo fare adesso come il gambero un passo in avanti e due all’indietro. Abbiamo incassato un gol rocambolesco, strano, evitabilissimo, che ci ha condizionato, e questo non deve esistere. Comunque abbiamo avuto una reazione dopo il secondo gol. Se devo guardare alle ultime due prestazioni, abbiamo toppato solo a Milano, perché anche a Istanbul è stata più partecipe. Noi non dobbiamo guardare al risultato finale, stiamo facendo un percorso di crescita, dobbiamo ragionare di squadra, in una direzione precisa, così diventa più facile e meno faticoso e si creano i presupposti per fare cose importanti. Oggi anche sotto l’aspetto del palleggio si sono viste cose più positive e c’è stata una reazione veemente allo svantaggio. Peccato non averla vinta, forse il pari ci sta stretto. Gli errori in fase difensiva? Ci siamo fatti trovare aperti sul primo gol, e poco aggressivi al limite dell’area. Poi c’è la bravura degli avversari, Marin ha fatto un assist meraviglioso ed è stato bravo a fare lo scavato; è stato un gol evitabilissimo perché abbiamo provato tante volte questa situazione. Tra il primo e il secondo gol siamo spariti dal campo, facendo errori banali e questo non deve esistere, perché si concede tempo agli avversari. I tifosi ci hanno portato a reagire, dopo il 2-1 siamo stati premiati per quanto concerne il punto. Su cosa lavoreremo per il Torino? Dobbiamo analizzare ciò che è andato e ciò che non è andato, poi vedremo le difficoltà della trasferta col Toro, dobbiamo avere continuità nei comportamenti, ci auguriamo di non fare passi indietro, anche se in questo percorso ci può stare. I ragazzi stanno acquisendo consapevolezze, ci sono state difficoltà nel fargli comprendere le nuove richieste, ma il mister è preciso e cercherà di preparare il match nel migliore dei modi. Ci sono state tante accelerazioni, un buon livello di gioco, ci sono tante cose da valutare”.

N.F.

Follow LAZIALITA on Social
0