Agresti: “Celebrati per anni i top player della Lazio, ma non sono poi solo fenomeni domestici?”

 

Stefano Agresti ha parlato a RadioRadio nel primo pomeriggio. Ecco le sue parole.

“Un argomento di discussione importante è il seguente. Va bene l’errore dell’arbitro israeliano contro la Lazio e quello del direttore di gara tedesco contro l’Atalanta, ma in ambito europeo nessuna italiana ha convinto, anzi ha vinto solo la Roma e le altre hanno perso tutte, il Milan ha pareggiato con una squadra, la Stella Rossa, costruita su due o tre giocatori che in Italia giocavano in Serie B. Dobbiamo interrogarci. Un’altra questione: per anni abbiamo celebrato come fenomeni Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Acerbi: giocatori che poi nelle sfide contro le squadre europee più forti sono evaporati. Dobbiamo chiederci se non siano ‘fenomeni domestici’…”.

Follow LAZIALITA on Social
0