CONFERENZA INZAGHI – “Ciro e Luis ok, Luiz Felipe asintomatico. Occhio al Crotone, ha identità precisa”

 

Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Crotone-Lazio. Ecco le parole del mister.

Immobile? L’ho ritrovato con tantissima voglia di giocare e mettersi a disposizione. Si è allenato un giorno e mezzo in gruppo, è in discrete condizioni poi, come per gli altri che sono tornati ieri, domani deciderò l’undici migliore per cominciare.

Stroppa? Ci siamo rivisti in un paio di circostanze e lo rifarò con piacere. È stato molto importante per me, perchè quando mi sono affacciato in Serie A ho trovato lui che mi ha supportato tantissimo e mi ha dato una grandissima mano. Gli farò i miei complimenti personalmente domani, perchè lo scorso anno ha fatto grandi cose.

Luis Alberto?Io penso che sotto l’aspetto personale sia stata una settimana difficile, per quello professionale ha lavorato molto bene e sono contento. Sa di aver fatto una cavolata e sarà multato, poi deciderò se metterlo nella formazione.

Momento già decisivo della stagione?Ci sono 10 partite per arrivare a Natale, tutte impegnative, stiamo recuperando adesso qualche uomo. Strakosha non credo riuscirà ad aggregarsi per Crotone, poi Luiz Felipe che è stato vittima del Covid due giorni dopo la Juve e dobbiamo aspettare il tampone. Stiamo recuperando, ma sappiamo sarà un mese intenso.

Quanto sono dispiaciuto per il Covid di Milinkovic? Anche altri colleghi sono nelle nostre stesse condizioni, dalle Nazionali molti sono rientrati positivi, sia l’Inter che il Cagliari sono stati colpiti. Dobbiamo essere bravi a conviverci, Milinkovic ci mancherà, ma è asintomatico come Luiz Felipe e spero ci possa aiutare presto. I nazionali sono rientrati in discrete condizioni. Correa e Akpa Akpro stamattina hanno fatto tutto. Sappiamo che non sarà facile, hanno un bravo allenatore e un gioco preciso, ci stiamo preparando ad affrontare le insidie che incontreremo.

Caicedo?Ha lavorato bene, è riuscito a fare tutte le sedute di allenamento, poi domani deciderò considerando che affronteremo un avversario scomodo. Il Crotone ha un’identità e gioca bene a calcio, non sarà facile perchè ci creeranno delle insidie. Ora siamo focalizzati per domani».

Follow LAZIALITA on Social
0