SORTEGGI CHAMPIONS – Solo un “patto” tra Lione e Inter pu√≤ estromettere la Lazio dall’aritmetica terza fascia nel sorteggio di Atene

 

di Niccolò Faccini

La Lazio ha ottenuto nel mese di agosto la certezza matematica di disputare la prossima UEFA Champions League. Ad inizio ottobre il sorteggio della prossima fase a gruppi andr√† in scena ad Atene e la Lazio sar√† spettatrice interessata, tornando ad essere abbinata alle migliori 31 d’Europa. Il cammino trionfale dell’Inter in Europa League¬†rischia di mettere i bastoni tra le ruote alla compagine allenata da Simone Inzaghi: qualora i nerazzurri dovessero centrare la finale di Europa League battendo lo Shakhtar domani sera allora i meneghini supererebbero la Lazio nel ranking facendo scendere le aquile dal trentasettesimo al trentottesimo posto nella speciale graduatoria dell’UEFA che ordina i club secondo coefficienti numerici fatti derivare dal cammino europeo degli stessi nell’ultimo quinquennio. I nerazzurri a quel punto si garantirebbero la terza fascia nel sorteggio in terra greca, mentre in caso di conquista del trofeo sarebbero di diritto addirittura nella prima urna assieme alle vincenti dei campionati inglese, spagnolo, tedesco, italiano, portoghese e alla squadra che alzer√† al cielo di Lisbona la Champions League. A complicare ulteriormente le cose c’√® la matricola Lione, che dopo aver estromesso dalla attuale edizione della Champions la Juventus ieri sera ha eliminato anche il Manchester City di Guardiola. I francesi sono arrivati settimi in Ligue 1 e dunque non parteciperanno alla prossima edizione della massima manifestazione continentale, ma nel caso di clamorosa vittoria finale rientrerebbero dalla finestra e in virt√Ļ di un ranking migliore¬†della Lazio occuperebbero un’altra casella davanti ai biancocelesti.

La squadra di Garcia campione d’Europa, con l’Inter anche solo in finale di Europa League¬†√® l’unica variabile impazzita che potrebbe spedire¬†la Lazio in quarta fascia. Servirebbe per√≤ che le due cose si verificassero contemporaneamente. Ecco perch√®.

Delle attuali trentasei squadre che sono davanti ai biancocelesti nel ranking UEFA hanno la sicurezza di partecipare alla fase a gruppi della Champions League 2020/2021 le seguenti compagini: Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid e Siviglia per la Spagna; Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Lipsia per la Germania (anche il Borussia Monchengladbach √® certo della fase a gironi, ma ha un ranking peggiore della Lazio e quindi non rappresenta un problema per Immobile e compagni); PSG per la Francia (l’OM √® gi√† ai gironi ma √® dietro la Lazio, come il Gladbach); Juventus per l’Italia (per l’Atalanta vale il discorso di Gladbach e Marsiglia); Liverpool, Manchester City, Manchester United e Chelsea per l’Inghilterra; Porto e Benfica per il Portogallo, Zenit San Pietroburgo per la Russia e Shakhtar Donetsk per l’Ucraina. A questi club si aggiungeranno – nel caso in cui venisse rispettato il pronostico sulla carta dei turni preliminari e del palyoff – Ajax per l’Olanda, Besiktas per la Turchia, Salisburgo per l’Austria, Dinamo Kiev per l’Ucraina e Olympiakos per la Grecia; mentre Bayer Leverkusen, Basilea, Sporting Lisbona e Copenhagen pur essendo davanti alla Lazio nella graduatoria UEFA non prenderanno parte alla competizione e dunque fanno scalare in avanti i biancocelesti. Nessun problema in relazione a Lokomotiv Mosca, Club Brugge e Istanbul Basaksehir, che gi√† sono di diritto alla frase a gruppi della prossima Coppa dei Campioni ma sono rispettivamente al cinquantunesimo, al cinquantasettesimo e al settantunesimo posto del ranking per club.

La Lazio dovrebbe quindi avere 22 squadre davanti, e come noto ogni fascia del sorteggio 2020/2021 sar√† formata da 8 compagini: significa che la Lazio, per essere sicura di essere in terza fascia, deve essere tra le prime ventiquattro. Considerando il quadro di cui sopra i capitolini sarebbero ventitreesimi e dunque i penultimi di terza fascia nel sorteggio di Atene. Qualora l’Inter dovesse battere lo Shakhtar in semifinale di UEL, Conte supererebbe la Lazio nel ranking e dunque i biancocelesti scalerebbero al ventiquattresimo posto di questa ipotetica graduatoria. Non un problema insormontabile: la terza urna sarebbe ancora garantita. Qualora tuttavia il Lione – che ad oggi, essendo arrivato solo settimo in Ligue 1, non parteciper√† alla prossima Champions – dovesse vincere la Champions League in corso e dunque ottenere il pass per la prossima, la Lazio si vedrebbe scavalcata anche da Depay e compagni, e diverrebbe a quel punto la venticinquestima ovvero la prima della quarta e ultima fascia del sorteggio. Insomma, come vi avevamo anticipato un mese fa, a meno di incastri clamorosi la Lazio avr√† la certezza aritmetica di essere inserita nella terza fascia ovvero di incontrare nel girone anche una formazione sulla carta inferiore che verr√† inserita nella quarta urna di Atene.¬†Sulla carta, trattasi di un vantaggio di portata enorme.

N.F.

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0