DALL’OLIMPICO – Clima surreale, formazione ed inno intonati da…casa!

 

Come anticipato dal responsabile del marketing biancoceleste Marco Canigiani nelle ultime settimane, sono tante le diverse iniziative previste e attuale dalla società Lazio per “sopperire” al comunque incolmabile vuoto dei tifosi della Lazio, che non hanno potuto riversarsi in massa nell’impianto Capitolino per seguire la squadra del cuore in occasione del primo match interno del “nuovo” campionato. Sull’intera Tribuna Tevere ecco la magnifica scritta a caratteri cubitali “Tu non sarai mai sola”, accompagnata dalle sagome di cartone dei tifosi biancocelesti che le hanno acquistate per essere “fisicamente” presenti nella Tevere parterre. La formazione della Prima squadra della Capitale è stata annunciata via social in coro da un gruppo di tifosi laziali, così come le note dell’inno “Vola Lazio vola” sono state cantate dagli stessi alle 21.20, mentre la squadra era in campo per l’allenamento del pre-gara. Lo stesso dicasi all’ingresso delle squadre sul rettangolo verde per “So già du ore”. Jacopo Mastrangelo, ormai noto chitarrista, ha bissato la colonna sonora “The Mission” del grande Morricone, già suonata a Piazza Navona durante la quarantena. “Come in cielo, così in terra”, la scritta proiettata sulla Tevere. Niente potrà sostituire la passione dei sostenitori biancocelesti, che però sono stati almeno simbolicamente presenti nel corso del riscaldamento. Nella speranza che presto l’impianto capitolino possa colorarsi nuovamente di sciarpe e bandiere con l’aquila.

Niccolò Faccini

Follow LAZIALITA on Social
0