Lazialità in Tv, i retroscena di Veron e Pancaro: «Dalla lite Couto-Simeone alla metamorfosi di Inzaghi»

Ricordano i successi del 2000 e sperano che la Lazio di oggi possa ripetere le loro imprese. Juan Sebastian Veron, oggi presidente dell’Estudiantes, e Giuseppe Pancaro, attuale tecnico della Pistoiese, 20 anni fa erano titolari nella formazione di Sven Goran Eriksson che vinse lo scudetto. «Eravamo una squadra con grande personalità – sottolinea Veron a “Lazialità in Tv” questa sera in onda su Teleroma56. Qualche confronto acceso capitava. Ne ricordo uno tra Fernando (Couto, ndr) e il “Cholo” (Simeone, ndr). Siamo dovuti correre tutti negli spogliatoi: successe la fine del fine del mondo. Era difficile calmare gli animi». Retroscena svelati con il sorriso sulle labbra. «Non c’era partita di allenamento senza discussione con Almeyda, ma lo adoro e lo adoravo», dichiara Pancaro, che non dimentica le entrate ruvide del centrocampista. In quella rosa c’era anche Simone Inzaghi, che oggi in panchina guida la Lazio verso i vertici della Serie A: «Quando era giovane, lo vedevo interessato ad altre cose. Parlava di donne e pensava ad altro – scherza Veron -. Però voleva sempre battere i calci di rigore. Ha dimostrato di essere un ragazzo e un allenatore molto preparato». Complimenti anche da parte di Pancaro: «Sta facendo un percorso impressionante».

Valerio Cassetta

Follow LAZIALITA on Social
0