14 MAGGIO 2000 – Mauro Mazza: “Ricordo il gol di Calori, l’abbraccio in ospedale con mio padre. Ho vissuto i 2 scudetti in maniera diversa, ma simile”

C’è chi ha vissuto lo scudetto del 14 maggio del 2000 come un sogno, ma anche chi ha avuto la fortuna di vivere come tale anche il primo storico tronco biancoceleste, quello del 1974. Questo il racconto di Mauro Mazza, storico volto del giornalismo nazionale, ai microfoni di “Quelli che hanno portato il calcio a Roma” su Radiosei, condotto dal nostro direttore Guido De Angelis e Stefano Morelli:

 

“Caro Guido, ti regalo due fotografie di quel giorno bellissimo del maggio del 2000: la prima è che dal gol di Calori in poi siamo rimasti tutti abbracciati e fermi, fare movimenti era vietato perché bisognava mantenere fino alla fine quel momento magico. La seconda è malinconica, ma è comunque bella da ricordare, perché dopo la partita andai in ospedale a trovare mio papà che era ricoverato e aveva sentito la vittoria alla radio. Ci abbracciamo forte forte, il ricordo in quel momento per entrambi andò all’altro scudetto, quello del ‘74, quando eravamo insieme allo stadio. Era una gioia diversa, da ragazzo la prima, da uomo maturo la seconda, ma ugualmente emozionante. Una gioia che speriamo di rivivere un giorno non troppo lontano”.

Follow LAZIALITA on Social
0