AIC, Tommasi: “Inutile sperare, ad oggi mancano le prospettive per tornare a giocare…”

 

Direttamente dal giornale ‘Libero’ ecco le nuove parole del presidente dell’AIC Damiano Tommasi, che si è espresso circa le condizioni attuali del paese e la possibile ripresa del campionato, che potrebbe andare in scena fino a fine luglio qualora la situazione legata all’emergenza sanitaria dovesse migliorare.

“Noi speriamo che ci siano le condizioni per tornare in campo,ma lunedì abbiamo affrontato perla prima volta questa prospettiva. E abbiamo detto che siamo pronti a fare la nostra parte per salvare il sistema. Innanzitutto deve esserci una prospettiva che oggi manca. Al momento le persone devono limitare i nostri spostamenti, perchĂ© dobbiamo far uscire di casa i calciatori? Per una stagione che non si sa se riprenderĂ ? Non ha senso tornare in campo per “sperare”. Anzi,c’è il pericolo di altre positivitĂ  che blocchino tutto. E bisogna capire gli effetti dell’infezione sull’idoneitĂ  sportiva: Pepe Reina ha confessato di essersi sentito mancare l’ossigeno per 25 minuti. Le condizioni per tornare in campo? 1) che l’emergenza sia finita, e ce lo auguriamo tutti. 2) Se si torna a giocare deve essere per portare a termine la stagione anche oltre il 30 giugno, perchĂ© mancano ancora tante partite. Scegliere a tavolino promossi e retrocessi è complicato, parliamo di investimenti importanti come per il caso del Benevento. 3) Si deve poter viaggiare in sicurezza, perchĂ© non è solo questione di allenarsi ma di muovere 50 persone due volte a settimana in quella che oggi è zona rossa”.

Follow LAZIALITA on Social
0