CONFERENZA STAMPA – CONTE: “Chiuse fabbriche ad eccezione dei beni di prima necessità”

Marcello Baldi – @baldimarce

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è intervenuto in conferenza stampa in diretta sul proprio profilo Facebook. Drastiche le decisioni relative alla chiusura di tutte le attività commerciali, ad eccezione di quelle legate ai beni di prima necessità:

 

“È la crisi più difficile del nostro paese dal secondo dopoguerra. La morte di tanti concittadini è un dolore che si rinnova ogni giorno.
Rimanere a casa e rinunciare alle nostre abitudini sono misure severe, ma dobbiamo resistere. Solo cosi tuteleremo noi stessi. In confronto al lavoro dei nostri medici il nostro è un sacrificio minimo. 
Oggi abbiamo deciso di compiere un altro passo. Chiuderemo ogni tipo attività produttiva che non sia indispensabile alla produzione di beni essenziali. Abbiamo stilato una lista dettagliata in cui sono segnalate le fabbriche più funzionali allo stato. Rimarranno aperti i supermercati e i beni di prima necessità. Supermercati rimarranno sempre aperti, non c’è ragione di fare una corsa agli acquisti. Continueranno ad essere aperte farmacie, servizi bancari, postali, assicurativi e finanziari, assicureremo tutti i mezzi di trasporto.

Al di fuori delle attività essenziali, consentiremo solo le attività produttive ed utili alla nazione. Sono condizioni che ci predispongono ad affrontare la fase più acuta del contagio e per contenere ancor di più l’epidemia. L’emergenza sanitaria sta diventando una vera emergenza economica, ma lo stato è qui. Interverremo con misure straordinarie che ci consentiranno di partire quanto prima. Dobbiamo proteggere il nostro bene più importante quale la vita. 
Le rinunce di oggi ci consentiranno di rientrare presto nelle nostre fabbriche. Uniti ce la faremo”.

Marcello Baldi

Follow LAZIALITA on Social
0