CONFERENZA – Inzaghi: “ Vittoria che dimostra la nostra bravura. Scudetto? Due mesi fa si diceva che chi guidava la squadra non fosse all’altezza… Nel calcio i giudizi cambiano in fretta”

inzaghi-conferenza

 

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa al termine dell’incredibile vittoria della Lazio contro la Juventus:

 

“Questa vittoria dimostra la nostra bravura, sapevamo che contro la Juventus ci sono momenti di sofferenza, siamo stati lucidi e abbiamo vinto meritatamente.
Alzare l’asticella? Dobbiamo mantenere equilibrio e goderci queste serate grazie a questi ragazzi meravigliosi. Quattro anni fa arrivai che eravamo fuori dall’Europa, in questi quattro anni abbiamo ottenuto grandi traguardi. Nei momenti che non vanno bene si dice che la Lazio l’anno scorso è arrivata ottava, sono in questo ambiente da 20 anni ed è giusto goderci queste serate. Nel calcio i giudizi cambiano in fretta.
Il fallo di Bonucci su Immobile? Sarebbe stato sacrosanto, con la superiorità numerica comunque bon abbiamo mai rischiato tanto.
L’obiettivo di quest’anno? Sappiamo di star facendo grandi cose. Se si crede in determinate idee bisogna lavorare settimane almente, questi fantastici. Luis Alberto andava gestito, sapevo che avrei dovuto cambiarlo dato che si è allenato al completo solo ieri. Ho alzato Sergej quando è uscito Ciro. Non vedevo l’ora che entrasse Caicedo, sono felice che il terzo gol l’abbia fatto proprio lui, volevo segnasse lui. Contro l’Udinese, quando gli ho detto che sarebbe entrato Anderson, era tranquillissimo.
Scudetto? Magari oggi lo dice qualcuno che due mesi fa diceva che la squadra non era ben guidata. Non mi sento ferito, sono qui da 20 anni e so da dove vengono le critiche. Ho un gruppo straordinario che mi aiuta a lavorare al meglio e ad affrontare tutto”.

Follow LAZIALITA on Social
0