IL PUNTO SUL TORINO – Momento difficile per i granata: tifoseria in contestazione, Mazzarri rischia. La Lazio non può fallire

 

di G. Jacopo Romagnoli

E’ tempo del turno infrasettimanale, Lazio e Torino scenderanno in campo domani sera. Morali opposti per le due compagini, i biancocelesti hanno raccolto una vittoria importantissima sul difficile campo della Fiorentina, mentre il Torino sta vivendo un momento piuttosto complesso. La squadra non riesce ad esprimere un buon calcio, mancano gol e di conseguenza risultati, la tifoseria contesta sia la proprietà che il proprio allenatore, un altro passo falso per i granata potrebbe risultare fatale a Mazzarri. Eppure il campionato era iniziato sotto i migliori auspici, 3 vittoria nelle prime 5 partite e classifica di alto livello. Dopo il successo con il Milan si è inceppato qualcosa nei meccanismi del Toro, da quel momento sono arrivate solamente pareggi e sconfitte, soprattutto solo 3 gol negli ultimi 4 match, di cui 2 nella sconfitta di Parma. Accanto a Belotti sembra mancare un po’ tutto, Zaza, nonostante il gol nell’ultima sfida a Cagliari, non riesce ad incidere più di tanto. Verdi ancora non sembra del tutto integrato nel club dopo il passaggio estivo dal Napoli e Iago Falque sta tornando solo adesso da un infortunio. La difesa che l’anno scorso era stato uno dei punti di forza non sta dando le stesse garanzie, lampante ne è l’esempio di NKoulou, autore finora di un inizio di stagione sottotono e di sole polemiche. Anche a centrocampo Mazzarri non sembra aver trovato ancora la quadra, tanti sono stati i cambi di giocatori di partita in partita fino ad ora. La partita di domani sarà importante per entrambe le squadre, i biancocelesti devono continuare a risalire la classifica ed è obbligo non sottovalutare un’avversaria, sì in difficoltà, ma comunque di buon valore.

Foto LaPresse/Fabio Ferrari 04/01/2018 Torino (Italia)  Sport Calcio  Primo allenamento per Walter Mazzarri allenatore del Torino Fc Nella foto: Walter Mazzarri  Photo LaPresse/Fabio Ferrari January 04, 2018 Turin (Italy) Sport Soccer First session training for Walter Mazzarri, mister of Torino Fc In the pic: Walter Mazzarri

SEMPRE BELOTTI E PROBABILE FORMAZIONE– Sarà ancora una volta Belotti l’uomo da tenere maggiormente d’occhio, 5 le reti realizzate finora, e spesso e volentieri ha fatto male alla Lazio, la passata stagione andò in gol contro i biancocelesti sia all’andata che al ritorno. In generale e sulla carta tutto il reparto offensivo dovrebbe preoccupare la retroguardia biancoceleste, anche se non sta vivendo un momento splendido, difficile capire adesso chi possa essere il compagno migliore per Belotti. Mazzarri, squalificato e quindi non in panchina, con ogni probabilità sceglierà Zaza al fianco del gallo. Il modulo è speculare a quello della Lazio, il 3-5-2. In difesa dovrebbero essere sicuri del posto Izzo e NKoulou, il terzo potrebbe essere Lyanco. La linea di centrocampo sarà formata da Ansaldi e l’ex De Silvestri a comandare le fasce, il centro sarà occupato da Rincon, Meitè e Baselli. Sirigu, sempre uno dei migliori, difenderà i pali della sua porta. Questa potrebbe essere la formazione che scenderà in campo per affrontare la Lazio.

TURIN, ITALY - MARCH 03:  Andrea Belotti of Torino FC celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Torino FC and Chievo at Stadio Olimpico di Torino on March 3, 2019 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

PRECEDENTI E STATISTICHELa vittoria della Lazio contro i granata dinanzi al proprio pubblico manca dalla stagione 2016-2017, fu un netto 3-1 targato dal tridente delle meraviglie Immobile, Keita e Anderson. Questi ultimi due non ci sono più, come non ci sono state più vittorie. Infatti nel 2017-2018, il Torino si impose per 1-3, fu la partita del vergognoso arbitraggio di Giacomelli e del Var, la partita del mancato rigore netto per fallo di mano di Falque trasformato clamorosamente in una dubbia espulsione di Immobile. L’anno scorso le due squadre presero un punto per uno, grazie al gol di Belotti su rigore pareggiato dalla grande botta di Milinkovic Savic, altro giocatore che quando vede granata si illumina, stesso discorso vale per Immobile, già in gol contro la sua ex squadra in più di una circostanza. In totale le partite giocate all’Olimpico di Roma sono 64, con 22 vittorie della Lazio, 31 pareggi e 11 successi del Torino. Anche per quanto riguarda i gol, i biancocelesti sono in netto vantaggio 83 a 57.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0