Italia-Grecia, Immobile e Acerbi parlano nel post match: “E’ sempre emozionante giocare nel nostro stadio”

 

L’Italia con il successo sulla Grecia per 2-0 ha staccato il pass per Euro 2020 con tre turni di anticipo. Hanno deciso la sfida le reti di Jorginho, su rigore, e Bernardeschi, tutto nel corso della ripresa. Al termine della sfida hanno parlato Acerbi e Immobile, due che in questo stadio ci giocano molto spesso, ma con la maglia della Lazio, hanno rilasciato delle dichiarazioni:

Immobile in zona mista: “Abbiamo fatto tanti gol, stasera non era facile. Erano tutti bloccati e chiusi. Ringrazio la Curva Nord per il coro, anche oggi. Sono contento per la gente che √® arrivata e ha visto la vittoria di una bella Italia. l’incontro con il Papa?¬†Domani sar√† bellissimo andare dal papa, una cosa che non succede tutti i giorni“.

Acerbi ai microfoni Rai: “Venire a Roma, giocare nel tuo stadio √® un‚Äôemozione inspiegabile. Ci siamo tolti anche un peso. Sono tante cose messe insieme. Sono veramente¬†contento¬†ma dobbiamo continuare cos√¨.¬†Bisogna sempre¬†sognare. Mai mollare per√≤ godersi questi momenti perch√® marted√¨ ci aspetta una partita importante. Bisogna vincere perch√© vincere √® bello. Gli spettatori si sono fatti sentire dal primo al 90esimo. E‚Äô sempre bello giocare qui.¬†Con il mister non abbiamo mai perso. S√¨, sento di essere nel gruppo, √® bello giocare e stare qui. E‚Äô un gruppo¬†solido¬†di ragazzi forti. Non si vincono tutte queste partite a caso. Cerco di tenermi pronto, do tutto quello che ho. Il sacrificio paga. Venire qui allo stadio in cui giochi per qualificarti in anticipo rende tutto pi√Ļ bello. Ogni partita √® difficile, oggi lo abbiamo visto. Anche squadre sulla carta inferiori si sono rinforzate. E‚Äô bello giocare, √® bello affrontare anche le top. Ci divertiremo.¬†E‚Äô tutto un insieme molto bello, in settimana al¬†Bambin Ges√Ļ¬†con i bambini, poi la vittoria nello stadio in cui gioco. I¬†bambini¬†ci hanno lasciato i disegni nello spogliatoio, sono stupendi. Abbiamo¬†vinto¬†anche per loro“.

Follow LAZIALITA on Social
0