UN OCCHIO ALL’UEL – Torna al successo la Lazio, pari per la Roma. Dominio Arsenal, delude ancora il Man Utd

 

di G. Jacopo Romagnoli

Con le partite di giovedì sera si è conclusa la seconda giornata dei gironi di Europa League, qualche conferma e qualche sorpresa c’è stata. Le italiane raccolgono una vittoria e un pareggio, il successo è della Lazio di Inzaghi, che batte in rimonta il Rennes, pareggia la Roma con il Wolfsberg. Le altre big non falliscono, facili vittorie per Arsenal, Psv e Siviglia. Pari dello United, mentre il Porto cade in Olanda. Ora andremo ad analizzare gruppo per gruppo l’intera giornata europea:

GRUPPO A – Nel primo girone successo per il Siviglia, 1-0 sull’Apoel, basta una rete del Chicharito nel corso del primo tempo, gli andalusi volano a punteggio pieno dopo le prime due gare. nello stesso gruppo c’è il nettissimo successo del Qarabag sul campo del Dudelange. Il match termina con il risultato di 1-4. Gli ospiti volano sullo 0-4 grazie alle reti di Zoubir, Madera, de Oliveira su rigore e Quintana, il gol della bandiera per il Dudelange lo sigla nel finale Bernier. Con questa vittoria il Qarabag raggiunge la squadra lussemburghese a quota 3 punti in classifica.

GRUPPO B – Pareggi poco emozionanti nel gruppo B, non vanno oltre lo 0-0 e l’1-1 Lugano e Dinamo Kiev e Malmo e Copenhagen. In questo ultimo match ad andare a segno sono stati un autogol di Nielsen in favore dei danesi, nella ripresa il pareggio lo firma Rosenberg per gli svedesi. La classifica dice primato per Copenhagen e Dinamo Kiev a 4 punti. Un solo punto per Malmo e Lugano.

GRUPPO C – Nel gruppo C importante successo del Getafe sul campo del Krasnodar, finisce 1-2 per gli ospiti, che volano sul doppio vantaggio con una doppietta di Diaz, il gol che riapre la gara per il Krasnodar è di Ferreira a venti minuti dalla fine. Sofferenza finale per gli spagnoli che a dieci minuti dal termine della gara rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Timor, ma il risultato rimane lo stesso. Trabzonspor-Basilea finisce con uno scoppiettante 2-2. Passano in vantaggio gli ospiti con la rete dell’ex Udinese Widmer al ventesimo del primo tempo, passano solo sei minuti e i turchi pareggiano con Parmak, i padroni di casa trovano anche il vantaggio al 78° con Sosa, ma due minuti dopo arriva il pareggio definitivo di Okafor. La classifica vede il Getafe a punteggio pieno, seguito dal Basilea a 4 punti, 1 punto per il Basilea e 0 per il Krasnodar.

GRUPPO DFacile vittoria per il Psv, che schianta il Rosenborg con un perentorio 4-1 in trasferta. Olandesi immediatamente in vantaggio con Rosario, il raddoppio è un autogol di Meling, gli ultimi due gol sono di Malen. Per il Rosenborg a segno Adegbenro. Successo in rimonta per lo Sporting Lisbona contro il Lask. Gli ospiti passano in vantaggio poco dopo il quarto d’ora grazie a Raguz, ma i portoghesi non si arrendono e nella ripresa ribaltano il match con i gol di Phellype e la stella Bruno Fernandes, tutto dal 58° al 63°. Il Psv è primo nel suo girone con 6 punti, seguono Sporting e Lask con 3 punti, rimane a quota 0 il Rosenborg.

GRUPPO E РPassiamo al girone della Lazio, i biancocelesti si rifanno dopo il brutto ko di Cluj e vincono in casa con il Rennes. Succede tutto nel secondo tempo, i francesi trovano la via del vantaggio con Morel, abile ad insaccare con un bel colpo di testa proveniente da una punizione molto ben battuta. Gli aquilotti non si arrendono e prima pareggiano con Milinkovic, ben imbeccato da Luis Alberto, poi ̬ lo stesso giocatore serbo a servire un delizioso pallone a Immobile che non deve fare altro che spingerlo in rete per il 2-1 finale. Nello stesso raggruppamento vittoria abbastanza netta del Celtic sul Cluj. Secco 2-0 con gol di Edouard e Elyounoussi. La classifica dice Celtic primo con 4 punti, Cluj e Lazio appaiati a 3 punti, Rennes fanalino di coda con 1 punto.

lazio_rennes_partita_esultanza

GRUPPO F – Girone dominato dall’Arsenal, che annichilisce uno Standard Liegi impotente. Le reti sono siglate dai giovani Gabriel Martinelli, autore di una doppietta e da Willock. Nel secondo tempo chiude la questione Ceballos. L’Eintracht trova il successo a Guimaraes contro il Vitoria con un gol di N’Dicka al minuto numero 36. L’Arsenal comanda il girone a 6 punti, l’Eintracht sale a 3, come lo Standard Liegi, nessun punto per il Vitoria.

GRUPPO G РTutti a quota 3 punti nel gruppo F dopo la seconda giornata. Cade il Porto sul difficile campo del Feyenoord per 2-0. Gli olandesi si scatenano nel secondo tempo con le reti di Toornstra e Karsdorp, ex terzino della Roma. Nella seconda partita del girone lo Young Boys rimonta il vantaggio iniziale dei Rangers siglato da Morelos, grazie ai gol di Assal̬ e Fassnacht, nei minuti di recupero.

GRUPPO HLudogorets a punteggio pieno dopo le prime due partite, nella gara di ieri i bulgari si sono imposti agevolmente per 0-3 sugli ungheresi del Ferencvaros. In gol Lukoki dopo appena un minuto, il raddoppio lo firma Forster a 5 minuti dalla fine della prima frazione di gioco. Lo stesso Forster chiude la partita dopo circa un quarto d’ora dall’inizio della ripresa. L’Espanyol espugna il campo del Cska Mosca. Lo 0-2 è firmato da Wu Lei e Campuzano. La classifica vede il Ludogorets primo a punteggio pieno, segue l’Espanyol a 4 punti, uno solo per il Ferencvaros, 0 per i russi del Cska.

GRUPPO I – Tutti pareggi anche in questo girone, con la capolista Wolfsburg che non va oltre l’1-1 sul campo del Saint-Etienne. Passano in vantaggio i francesi con Kolodziejczak al 13°, passano due minuti e i tedeschi pareggiano con William. 1-1 anche tra Oleksandrija e Gent. Depoitre porta avanti la formazione belga dopo 6 minuti, il pari dei padroni di casa arriva al 60° grazie al gol di Sitalo. Davanti a tutti nel girone c’è il Wolfsburg con 4 punti, gli stessi del Gent, mentre a quota 1 ci sono St-Etienne e Oleksandrija.

GRUPPO J – Anche qui ci sono due pareggi, meraviglia quello della Roma in casa del Wolfsberg. Giallorossi in vantaggio con un gollonzo di Spinazzola, il pareggio austriaco arriva nel secondo tempo grazie alla rete di Liendl. 1-1 anche nell’altra gara del girone tra Istanbul Basaksehir e Borussia M’Gladbach, in gol Visca per i turchi e Hermann nel recupero per i tedeschi. Roma e Wolfsberg appaiate in testa al girone con 4 punti, 1 per il Basaksehir e per il Gladbach.

wolfsberg_roma

GRUPPO KSpettacolare 2-2 tra Braga e Slovan Bratislava. Viana porta in vantaggio i portoghesi alla mezzora del primo tempo, il pareggio arriva con Sporar nel recupero della prima frazione di gioco. Nella ripresa ancora in vantaggio i padroni di casa con Galeno, ma un’autorete di Viana impatta la partita sul 2-2. Il Wolverhampton passa sul campo del Besiktas grazie al gol di Boly al 93° minuto. Mantengono il primo posto nel girone Slovan Bratislava e Braga con 4 punti, segue il Wolverhampton a quota 3, ultimo il Besiktas a 0.

GRUPPO LContinua a faticare il Manchester United, che non va oltre lo 0-0 sul campo dell’Az Alkmaar. Successo in trasferta per il Partizan sul campo dell’Astana. Gli ospiti trovano il doppio vantaggio grazie alla doppietta dell’ex Roma Sadiq, non serve a nulla il gol dell’1-2 di Sigurjonsson per i padroni di casa. In testa al gruppo ci sono Partizan e Manchester United a 4 punti, poi c’è l’Az a 2, ultimo a 0 punti l’Astana.

L’Europa League tornerà il 24 ottobre per la terza giornata dei suoi gironi, saranno partite fondamentali per le italiane, soprattutto la Lazio che dovrà vedersela con il Celtic in Scozia. Più semplice il compito della Roma, che giocherà in casa contro il Borussia M’Gladbach.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0