CONFERENZA – Caicedo: “Credo nei nostri obiettivi, sono rimasto grazie ad Inzaghi”

Fresco di rinnovo di contratto dino al 2022, Felipe Caicedo è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League contro il Nizza:

“Sono ancora alla Lazio grazie al mister Simone Inzaghi: mi ha fatto credere al progetto. Sono qui per il Club, ma soprattutto per il mio tecnico. Sono molto contento, devo continuare con la stessa mentalità. Mi sento pronto. Al di là di chi gioca o meno, la squadra funziona bene perché il gruppo è lo stesso da diverso tempo. Noi attaccanti ci esprimiamo tutti allo stesso modo. Domenica abbiamo portato a termine un’ottima prova, ora dobbiamo andare avanti su questa strada. 

Mi trovo bene sia con Correa che con Immobile. Abbiamo un buon rapporto dentro e fuori dal campo. Insieme ci troviamo sempre molto bene, per me è perfetto condividere con loro il reparto. Credo nei nostri obiettivi, altrimenti non avrebbe senso lavorare. Crediamo in tutto quello che facciamo: il mister è chiamato a fare delle scelte e noi siamo con lui. Dobbiamo sistemare la classifica in Europa, ma in campionato abbiamo preso una buona strada. Domani ci aspetta una buona opportunità per vincere e migliorare la graduatoria del girone. 

Il mio obiettivo è sempre aiutare la squadra e farmi trovare pronto. Il primo anno è stato difficile l’ambientamento dalla Spagna in Italia. Nel secondo anno ho trovato più spazio e questa dev’essere la mia stagione. Ho sempre sentito la fiducia del mister e penso di poter ancora crescere. Quest’anno ho una grande opportunità per dare continuità al mio rendimento dello scorso anno. Sono in una Società nella quale non ho mai percepito fenomeni di razzismo e non voglio parlare di ciò che accade al di fuori della nostra realtà. 

A volte assumo il ruolo della seconda punta. Il mister dà libertà e fiducia al suo reparto offensivo, mi piace giocare sia come prima punta, sia come spalla dell’attaccante. Fati è un giovane come il tipo del Rennes che sta facendo molto bene. Il Rennes vanta giocatori importanti, di gamba e di esperienza. Dobbiamo farci trovare pronti in vista dell’incontro di domani. Sono felice di essere in un club così importante come la Lazio. Non pensavo di restare qui per così tanto tempo, ma il mister mi ha dimostrato la sua fiducia e mi ha convinto di restare a Roma. Ringrazio la Società ed i miei compagni perché senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile. La Nazionale è un capitolo chiuso della mia vita, ho dato tutto e di più per il mio Paese ed ora sono in pace con la mia coscienza”. 

Follow LAZIALITA on Social
0