IL PUNTO SUL GENOA – Che colpo Schone a centrocampo. Kouame il più pericoloso ma lo spauracchio rimane Pandev

 

di G. Jacopo Romagnoli

La Lazio ritrova l’Olimpico, l’obiettivo è quello di ritrovare anche il successo dopo lo stop di Milano. I biancocelesti contro l’Inter hanno dimostrato di essere una squadra con ottimo potenziale, ma non ancora del tutto sfruttato, 5 occasioni nitide sprecate non sono da grande squadra. Ciò che preoccupa maggiormente sono le amnesie difensive, il gol decisivo di D’Ambrosio è stato un autentico regalo da parte di Jony. Sicuramente la sfida con il Genoa non presenta le stesse difficoltà di quella con i nerazzurri, ma le insidie ci sono, più volte i grifoni hanno giocato un brutto scherzo alle aquile. Entrambe le squadre non stanno vivendo il loro momento migliore, proprio per questo i biancocelesti dovranno fare attenzione alla voglia di rivalsa dei rossoblu. Il loro ultimo successo risale alla seconda giornata di campionato, 2-1 sulla Fiorentina, poi sono arrivate due sconfitte e altrettanti pareggi, l’ultimo nel turno infrasettimanale con il Bologna. In questo campionato il Genoa ha già giocato all’Olimpico fermando la Roma con uno spettacolare 3-3 era l’esordio in Serie A. Con Andreazzoli in panchina è cambiato drasticamente il modo di giocare, sicuramente più offensivo rispetto al recente passato, puntando molto sulle doti di Kouame e Pinamonti. A centrocampo è arrivato un giocatore dall’esperienza internazionale come Schone, in difesa si è rinforzata con Zapata ed ha in Criscito il ruolo di leader.

kouame_getty

A SPECCHIO CON LA LAZIO – Come Inzaghi anche Andreazzoli sta prediligendo il 3-5-2, la manovra è affidata a Schone, uomo in grado di aumentare il tasso tecnico della rosa e di far girare la squadra a proprio piacimento. Il livello dal gioco dipende molto dalla prestazione del centrocampista ex Ajax. Kouame ha vissuto un ottimo inizio di campionato, le sue sgroppate hanno messo in difficoltà diverse difese, la Lazio dovrà essere brava a non concedere spazi e contropiedi al centravanti ivoriano, accanto a lui c’è un ballottaggio tra Pinamonti, autore anche lui di una buona partenza e Sanabria, arrivato a gennaio scorso per far dimenticare Piatek, i risultati non sono stati propriamente positivi. Un giocatore che partirà dalla panchina ma che alla Lazio ha fatto male in molte occasioni è Pandev, il vero incubo biancoceleste, la sua voglia di riscatto contro il suo vecchio club e soprattutto la sua voglia di rivalsa contro il patron Lotito hanno permesso al macedone di esprimersi sempre al meglio contro la Lazio.

Schone_Genoa-IMAGE

PRECEDENTI – Le statistiche all’Olimpico tra le due squadre sono nettamente a favore della Lazio, in 49 incontri i biancocelesti hanno vinto 25 volte, pareggiato in 16 occasioni, mentre sono 8 i successi genoani. Anche le reti realizzate sono nettamente a favore dei capitolini, 86 a 41. L’ultimo confronto casalingo risale al 23 settembre 2018, terminò con il risultato di 4-1 per la Lazio. Per trovare l’ultima vittoria del Genoa bisogna andare alla stagione precedente, il 2017/2018, finì 1-2 con i gol di Pandev, il pareggio di Parolo e il gol vittoria di Laxalt, fu una sconfitta pesantissima per i ragazzi di Inzaghi in ottica Champions League. Mentre l’ultimo pareggio risale addirittura al novembre 2008, 1-1. Ciro Immobile, dopo la panchina contro l’Inter, è pronto a riprendersi l’attacco, contro il Genoa ha segnato già 7 reti in carriera, solo alla Samp ne ha fatti di più. Inoltre il bomber napoletano ha vestito la maglia del grifone per una stagione, 33 presenze e 5 gol. Sarà una giornata importante anche per Strakosha, che domenica arriverà a quota 100 in Serie A, naturalmente tutte con l’aquila sul petto.

C_29_fotogallery_1022970__ImageGallery__imageGalleryItem_9_image

Adesso non ci resta che aspettare domenica per vedere come andrà a finire, la Lazio deve ripartire immediatamente per continuare ad inseguire il sogno chiamato Champions League, Atalanta e Roma sono le maggiori avversarie e non smetteranno di correre, più indietro il Milan. Mentre il Genoa vorrebbe una salvezza decisamente più tranquilla rispetto a quella della passata stagione, proprio per questo ci sono tutti i presupposti per una partita bella e avvincente.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0