UEL – CONFERENZA – Inzaghi: “Immobile, Alberto e Radu sono rimasti a Roma. Abbiamo sbagliato 25 minuti su 270, si ricorda solo l’ottavo posto e non la Coppa Italia. Serve equilibrio”. Bastos: “La concorrenza in difesa √® un bene”. Gioca Strakosha

 

La Lazio √® attesa dalla difficile e insidiosa trasferta di Cluj-Napoca, esordio stagionale in Europa League. Atterrati in Transilvania, i capitolini si sono diretti verso l’impianto del Cluj, dove domani alle ore 18.55 italiani affronteranno i campioni di Romania. Dalla pancia dello stadio ecco le dichiarazioni di mister Simone Inzaghi.

Mister buonasera, non si sente quest’anno di essere sempre nell’occhio del ciclone?

Bisogna mantenere sempre un certo equilibrio con le critiche. Abbiamo analizzato coi ragazzi quello che domenica non √® andato, abbiamo capito – io per primo che sono a capo dello staff tecnico – che dobbiamo assumerci le nostre responsabilit√†, ma su 270 minuti ne abbiamo sbagliati 25. I tre punti erano importantissimi, prima di Ferrara ho rivisto la Lazio che ha vinto Coppa Italia, Supercoppa o perso il 20 maggio la Champions League. Lo scorso anno siamo l’unica italiana ad aver vinto, non potete ricordarvi solo dell’ottavo posto. Vedo che anche Napoli, Juve e Inter hanno sbagliato in queste prime tre giornate. Coi ragazzi abbiamo analizzato tutto nel migliore dei modi”

Inizierà Proto o Strakosha? Come sta Cataldi?

“Ho alcuni dubbi di formazione che scioglier√≤ domani mattina, abbiamo lasciato a casa Immobile, Radu, Luis Alberto e Marusic, siamo in 19, un portiere andr√† in tribuna. Giocher√† Strakosha ma ho tantissima fiducia in Proto e Guerrieri, ma non mi piace stabilire le gerarchie in porta. Proto di volta in volta giocher√†, ma domani partir√† Strakosha”.

I tre rimasti a casa sono disponibili?

“Sarebbero andati in tribuna, li ho lasciati a casa, domani svolgeranno un allenamento che gli permetta di stare bene per domenica”.

Quale √® l’umore nello spogliatoio?

“L’augurio √® di reagire subito, abbiamo fatto ottimi allenamenti. Ora noi dobbiamo mantenere lucidit√† e lavorare bene come abbiamo fatto. Abbiamo analizzato i 25 minuti finali dove dovevamo fare di pi√Ļ e difendere meglio a Ferrara. Dobbiamo leccarci le ferite ma sapendo che non √® tutto da buttare. La classifica in A doveva essere diversa per quanto visto in campo e per come abbiamo interpretato le tre gare. Dobbiamo lavorare intensamente”.

Petrescu ha detto che avreste dovuto avere 9 punti in classifica. Il girone sembra un girone di Champions, questo rende il compito pi√Ļ difficile?

Girone difficile, tosto, con Celtic e Cluj che hanno fatto i preliminari di Champions e il Rennes che sta andando bene. Coi sorteggi poteva andare meglio, sappiamo che domani sar√† gara dura e intensa, loro sono esperti e hanno un ottimo allenatore. Dobbiamo fare una partita vera, dovremo avere intensit√†“.

Discussa l’esclusione di Milinkovic a Ferrara e il suo ingresso in campo. Lui e Correa sono entrati male…

“Negli ultimi 25 mi aspettavo di pi√Ļ da tutti, da me in primis. Io sono il primo responsabile di quei minuti, poi tutti quanti avremmo dovuto fare meglio. Bisogna essere bravi a portare gli episodi dalla nostra parte, fermo restando che l’anno scorso avremmo firmato nel vincere la Coppa, l’ottavo posto √® arrivato perch√© probabilmente nelle ultime gare pensavamo alla Coppa, sono tre anni che stiamo in Europa, abbiamo vinto diversi trofei. Sappiamo che l’asticella va alzata, ma se analizziamo le tre gare dobbiamo dire che abbiamo fatto bene e che allo stesso tempo avremmo dovuto avere 9 punti. Come ha detto Lulic l’altro giorno, forse a volte dobbiamo essere meno belli e vincere le gare. Domani giocheranno Strakosha e Bastos”.

Radu alla fine è rimasto alla Lazio.

“Radu √® stato mio compagno di squadra quando giocavamo, poi io sono diventato allenatore. In questi tre anni e mezzo ha sempre fatto bene, oggi voleva essere a tutti i costi della gara ma io devo fare tante tante scelte e lui non √® rientrato nei convocati, vedremo se giocher√† al ritorno a Roma”.

Quale giocatore teme del Cluj?

“Abbiamo visto che squadra √®, ha ottimi giocatori, a me piace molto Omrani, il francese, sar√† un osservato speciale”.

 

Parla Bastos.

“Per me la concorrenza √® un bene, √® stimolo per lavorare meglio ogni giorno. Il Cluj √® una squadra tosta, sar√† una gara difficile per√≤ siamo pronti e proveremo a fare una bella partita sperando di vincere”.

 

N.F.

 

Follow LAZIALITA on Social
0