Diabolik, la sorella Angela: “Domenica al derby per ricordare Fabrizio”

Il derby nella Capitale non è una semplice gara. La cittĂ  congestionata volge lo sguardo verso l’Olimpico, mentre l’aria si carica di una trepidante attesa. Lo stadio si riempie di colori e tra sfottò e cori la partita inizia sia sul campo che sulle gradinate. Un’antica rivalitĂ  tramandata da decenni tra la gente romana che caratterizza la stracittadina come quella piĂą infuocata e bella d’Italia. Fabrizio Piscitelli, detto Diabolik, conosceva bene l’emozione che questa “semplice” partita sapeva regalare. Sua sorella Angela preannuncia un Derby diverso dagli altri, una giornata commemorativa che va oltre i colori, dove si possono fare molte cose belle e costruttive. Ecco le sue parole all’Adnkronos: “Non sono addentro alle dinamiche del tifo, ma penso che domenica allo stadio Olimpico ci sarĂ  un’atmosfera molto coinvolgente. Immagino che il derby sarĂ  un momento commemorativo e di forte commozione che prescinde dal colore della squadra e da qualsiasi avversitĂ . Penso che allo stadio si possano fare cose belle, costruttive. Come ricordare Fabrizio la cui scomparsa ha toccato moltissime persone, oltre a noi familiari. Francamente non riesco a immaginare altro e credo che mio fratello potrĂ  comunque gioire del calore, della vicinanza e della solidarietĂ  degli spettatori”.

Follow LAZIALITA on Social
0