Immobile: “Prometto la maglia sudata sempre. E su Acerbi…”

Il miglior giocatore del match contro la Sampdoria, Ciro Immobile, ha parlato ai microfoni ufficiali della S.S. Lazio, proiettandosi al derby e commentando la condizione fisica di Acerbi, uscito dal campo anzitempo:

“Sono contento soprattutto per i compagni, il mister e i tifosi. Giornata perfetta, abbiamo iniziato bene. Ora non dobbiamo montarci la testa e lavorare come il primo giorno di ritiro. La dedica va a mia moglie Jessica, lo sforzo del parto è stato grandissimo per lei con questo caldo. Mio figlio Mattia è tranquillo e anche le sorelle lo amano, in famiglia ci aiutiamo molto. Giocatori fantastici i miei compagni, sia Luis Alberto che Milinkovic mi hanno dato due palle eccezionali per fare goal ed io con Correa mi trovo alla perfezione. Siamo orgogliosi del lavoro svolto fin qui. Morale alto prima del derby. Acerbi? Aveva i crampi, ci siamo spaventati perché non si ferma mai, ma non era niente di grave. Entusiasmo si ma con i piedi per terra. Non mi stupisco di questa partenza, il ritiro è stato il migliore da quando sono qui, certo vincere con meno scarto ci metteva meno sotto i riflettori. Staff e mister fantastici. L’augurio è che i tifosi ci seguino sempre cosi. Non ho promesso mai goal e assist ma la maglia sudata e questo lo onorerò sempre. Con i compagni c’è feeling, lo vedo anche negli occhi degli altri che si divertono, speriamo anche di far divertire i tifosi. Abbiamo fatto un bel calcio nonostante la stanchezza finale E’ tutto più facile con dei compagni che ti mandano davanti la porta, è stato anche bravo Audero a salvare diversi gol. Lazzari? Mi trovo bene con lui, è serio e lavora come si deve, sorride ed è positivo. Sulla destra Marusic e Lazzari sono due ottimi giocatori che ci daranno una mano. Anche i nuovi si stanno trovando bene e noi puntiamo a questo. Fondamentale che siano arrivati in tempo per il ritiro. Prendevamo in giro Lazzari per la mano, non mi ha potuto applaudire per la doppietta”.

Follow LAZIALITA on Social
0