Acerbi: “Milinkovic? Gli prometterei di lottare per la Champions, ma capisco le sue ambizioni”

Durante il ritiro di Auronzo la Lazio ha dimostrato di essere più serena e fiduciosa delle proprie qualità. Nonostante le voci di mercato la squadra continua a preparare la nuova stagione. Gli allenamenti vengono intervallati da sorrisi, scherzi e periodi di riposo. Tra amicizia e lavoro si respira un’aria di famiglia.
Nonostante tutto i giocatori sono consapevoli dell’obiettivo principale: conquistare un posto per la Champions. Su questo argomento si è espresso questa mattina Acerbi ai microfoni di Sky Sport: “L‘anno scorso ci è mancato quel passettino, quella scintilla in più per provare ad andare in Champions. Siamo mancati nei momenti clou, e alla fine c’è andata l’Atalanta. Non deve diventare un’ossessione ma deve essere un grosso obiettivo, ognuno di noi deve averlo dentro. Ognuno deve avere anche un pizzico di presunzione nel crederci. Ma lavorando sempre con umiltà.”
Riguardo il campionato ha poi aggiunto “Juve, Napoli, Inter sono le tre indiziate per i primi posti. Poi ci siamo noi che ci giochiamo il quarto. Abbiamo grosse qualità per farlo, l’anno scorso c’era l’Atalanta e non se l’aspettava nessuno. Dipende da noi”.
Dopo le numerosi voci riguardo a Milinkovic sempre più vicino allo Manchester United, Acerbi ha dichiarato: “Cosa direi a Milinkovic per convincerlo a restare? Gli prometterei che andremo in Champions. Non so che squadra abbia dietro, so che l’ambizione di chiunque è migliorarsi. Se ha squadre blasonate e ambizioni, non è che deve andare via per forza, ma ci sta che piaccia. Se restasse, ovvio che ci farebbe molto piacere, è un elemento in più“.

Follow LAZIALITA on Social
0