MERCATO РJony, il Malaga pretende 12 milioni di euro. Ecco perch̬

Tutt’altro che chiusa la faccenda Jony. Il presidente del Malaga, l’emiro Abdullah Al Thani, continua a fare pressioni alla società biancoceleste per il trasferimento dell’esterno sinistro a Roma. Il calciatore prosegue incurante del caso ad allenarsi e a correre su quella che presto potrebbe diventare la sua fascia. L’ha fatto ieri nel corso del secondo tempo contro la Triestina. 45 minuti di partita nella quale, dopo l’uscita di Vavro, ha avuto modo di ricoprire un ruolo insolito per lui, nato e cresciuto come terza punta: quello di terzino.
Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, il Malaga non ha ancora concesso il transfer. Il club che detiene il cartellino dello spagnolo, infatti, contesta l’esercizio della clausola rescissoria da 2 milioni che ha permesso al giocatore di salutare anticipatamente la squadra spagnola per via della mancata promozione in Liga. Continua così a tenere banco il caso Jony. La sua ex squadra sostiene che la cifra pagata dalla Lazio sia valida solo per un trasferimento interno alla Spagna, mentre per andare a giocare in un campionato straniero questa ammonterebbe a 12 milioni. Dal canto suo il presidente Lotito è tranquillo, certo di aver portato a compimento nel modo corretto l’operazione.

Follow LAZIALITA on Social
0