Fifa, introdotto nuovo codice antirazzismo: sconfitte a tavolino e squalifiche lunghe

Secondo quanto riporta Sport Mediaset, il nuovo codice deliberato dalla Fifa, riguardo al razzismo negli stadi, avrĂ  delle conseguenze molto piĂą pesanti rispetto al precedente. In caso di cori discriminatori da parte dei giocatori infatti, può essere vagliata una squalifica di un minimo di 10 giornate, mentre per quanto riguarda i tifosi, se gli ululati razzisti dovessero essere reiterati si può incorrere anche nella sconfitta a tavolino. “A meno che non si creino circostanze eccezionali, se una gara viene dichiarata conclusa dall’arbitro a causa di comportamenti razzisti e/o discriminatori, la partita deve essere dichiarata persa”. Questo prevede il nuovo regolamento che entrerĂ  in vigore dal prossimo lunedì. Le sanzioni ai giocatori, o alle squadre coinvolte, saranno attuabili solo per quanto riguarda le competizioni Fifa. La sconfitta a tavolino potrĂ  essere ritenuta valida solamente dopo che l’arbitro avrĂ  seguito la “procedura in tre fasi”, ovvero richiedere un annuncio pubblico per invitare a non pronunciare piĂą insulti razzisti, sospendere la partita fino a quando la situazione non sarĂ  tornata stabile e, se dovessero proseguire tali manifestazioni, concludere la partita. Verranno applicate sanzioni per insulti riguardanti “il colore della pelle, l’origine etnica, geografica o sociale, il sesso e l’orientamento sessuale, la disabilitĂ , la lingua, la religione, le opinioni politiche o qualsiasi altro status”.

Follow LAZIALITA on Social
0