Ravanelli: “Inzaghi? Il suo rinnovo è importante per le ambizioni del club”

Fabrizio Ravanelli, ex attaccante della Lazio (con cui ha vinto uno scudetto nella stagione 99/00), ha parlato dei biancocelesti e del mercato in vista della prossima stagione sulle pagine della Gazzetta dello Sport.

Partendo dalla situazione legata a Milinkovic-Savic, passando per Lazzari e l’importanza di Inzaghi,ancora alla guida della squadra. Sulla possibile partenza del centrocampista serbo e quanto inciderà sul mercato : «Si è capito che se arriverà un’offerta importante, la sua partenza potrebbe permettere alla Lazio di andare a prendere giocatori di un certo rilievo», ma le tempistiche saranno fondamentali: «Perché se verrà ceduto a fine mercato sarà dura rintracciare chi può sostituire Milinkovic». E aggiunge: «Inzaghi potrebbe anche pensare di cambiare modulo. Bisogna arrivare presto a una decisione per una maggiore tranquillità del ragazzo, dell’allenatore e dello stesso ambiente. Altrimenti, ne nascerà il nuovo tormentone dell’estate». Il rinnovo dell’allenatore  è centrale per le ambizioni del club: «Importante per dare continuità al suo lavoro e al progetto della Lazio. È un tecnico che ha ottenuto sempre grandi risultati e in questi anni Lotito e Tare hanno sempre allestito un gruppo all’altezza delle ambizioni del club. Sarà ancora così. Anche se già nel campionato scorso i biancocelesti avevano un organico al livello di chi poi è andato in Champions». Il possibile acquisto di Lazzari e la possibilità di migliorare la squadra: «È uno dei giocatori italiani più interessanti. Con la Lazio avrà nuovi stimoli per acquisire anche una mentalità internazionale che gli permetterà di crescere». Correa è l’uomo in più dei biancocelesti: «Correa è tra i veri pochi talenti in questo calcio, nell’ultima fase della stagione ha fatto vedere cose strabilianti. Con i suoi movimenti sa far respirare la squadra e portare pressione, unisce qualità e quantità. Può diventare un goleador, ma non è questo il punto. Si tratta di un elemento che ha molta classe, fa sempre piacere vederlo in azione. In certe giocate mi ricorda Van Basten».

 

Follow LAZIALITA on Social
0