FOCUS – La strana storia di Pedro Neto e Bruno Jordao: il Benfica è vicino, la Lazio pronta a passare all’incasso

 

di G. Jacopo Romagnoli

La strana storia di Pedro Neto e Bruno Jordao, da qualche settimana si sa che i due portoghesi dovrebbero tornare in patria, per giocare nel blasonato Benfica. I due giovanissimi arrivarono due estati fa dal Braga, portati dal potente procuratore, tra gli altri anche di Cristiano Ronaldo, Jorge Mendes. In quella stessa sessione di mercato, lo stesso agente fece fare una grande plusvalenza a Lotito portando Keita al Monaco per circa 35 milioni di euro. Il senegalese da tempo era in rotta con la società e aveva chiesto di essere ceduto. Nel contempo arrivano questi due baby portoghesi di belle speranze per una cifra complessiva intorno ai 20 milioni di euro. I due ragazzi si aggregheranno, in seguito, con la Primavera. Solamente in questa stagione hanno iniziato a saggiare il terreno della Serie A, sempre scampoli di partite, soprattutto finali, dimostrando comunque lampi di talento abbagliante. Gli affari tra Lazio e Mendes sono stati molteplici negli ultimi anni, e i buoni rapporti che intercorrono tra il procuratore e la società biancoceleste potrebbero far presagire altri movimenti in futuro.

Pedro_neto

PEDRO NETO E BRUNO JORDAO VICINI AL BENFICA – Ora sembrerebbe mancare solamente l’ufficialità, ma Pedro Neto e Bruno Jordao dovrebbero tornare in patria per vestire la gloriosa maglia del Benfica. Alla Lazio dovrebbero rientrare più o meno, le stesse cifre spese per acquistarlo due estati fa. Nelle casse biancoceleste dovrebbero entrare circa una ventina di milioni di euro, utili per cercare di rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. Soldi che dovrebbero essere reinvestiti per portare nella capitale Manuel Lazzari, terzino destro della Spal fortemente richiesto da Simone Inzaghi. Nelle ultime ore lo stesso Pedro Neto si sarebbe leggermente sbottonato circa il suo futuro, rilasciando alcune dichiarazioni ai microfoni di O Jogo: “Sarebbe un’opportunità molto importante, ma per ora non è ancora stato definito nulla. Attendo di conoscere il mio futuro“. Tutto farebbe pensare ad un imminente trasferimenti dei due giovani talenti, ma nel calcio mai dire mai, bisognerà attendere ancora qualche giorno per scoprire definitivamente il loro futuro.

33.0.1902475238-kJeH-U31201927508305r1-1224x916@Corriere-Web-Roma-593x443

COSA GUADAGNEREBBE E COSA PERDEREBBE LA LAZIO – Da un punto di vista economico sarebbe un buon affare per la compagine biancoceleste, che rientrerebbe della cifra spesa solo due anni fa e allo stesso tempo potrebbe riutilizzare parte del ricavato per finanziare il mercato di quest’anno. D’altro canto la Lazio potrebbe perdere dei potenziali giocatori per il futuro, come già detto, i due ragazzi nei pochi spezzoni di partita giocati hanno dimostrato di poter dire la loro. Il valore dei due portoghesi non si discute, e il fatto che una squadra come il Benfica vada a spendere certe cifre dimostra che del talento c’è. Le cifre potrebbero sembrare anche esagerate, visto le poche partite disputate fin qui in carriera, ma il Benfica sembrerebbe puntarci seriamente e per la Lazio soldi freschi sono sempre ben accetti. Solo il tempo sarà in grado di dare un vincitore a questa operazione di mercato, non resta altro che attendere.

J.R.

 

Follow LAZIALITA on Social
0