Le PAGELLE di Guido De Angelis: Lazio in vacanza, i big rimangono a casa

352ED629-F82A-4F4E-8FE7-AB13997B4E92

 

TORINO, Stadio Olimpico Grande Torino – La Lazio cade in trasferta in una partita che vale solo per gli almanacchi. Immobile torna al gol nell’ultima giornata di campionato proprio contro la squadra che ha segnato diversi anni della sua passata carriera; Capanni col numero 71 ha debuttato proprio oggi, 26 maggio. Come di consueto a margine del match, arrivano le pagelle del nostro direttore Guido De Angelis.

 

PROTO 5,5 – Seconda partita in campionato, seconda volta in trasferta. Nel primo tempo è poco impegnato, ma nella ripresa non è impeccabile sui gol, anzi: il tiro di Falque è ravvicinato ma centrale, esce male su Lukic e non è fortunato sula respinta che porta al terzo gol.

BASTOS 6 РProva a proporsi qualche volta in attacco, non ̬ precisissimo in fase difensiva.

ACERBI 6 – Sempre preciso in chiusura, ferma qualche ripartenza granata. Non può nulla sul contropiede di Lukic.

RADU 5,5 – Non il miglior Radu della stagione (Capanni 71 – Prende un giallo. Con quel numero, oggi, che è 26 maggio, può fare ciò che vuole).

ROMULO 5,5 – Non una partita entusiasmante la sua. Serve qualche cross in mezzo su azione. Passo indietro sulle chiusure difensive sulla fascia di sua competenza.

PAROLO 6 – Meite lo supera facilmente nel contropiede che vale il 2-0 del Torino. Ultima della stagione, meno dinamico. Sirigu gli nega il gol nel finale.

BADELJ 6 РOrdinato, le manovre della Lazio partono da lui. Non segna, non ̬ tra i protagonisti, ma non ̬ autore di grandi sbagli.

JORDAO 6 – Vuole darsi da fare, commette qualche errore dato dalla poca esperienza (DURMISI s.v. – Entra in campo e si fa vedere con un destro. Poi sparisce dal rettangolo di gioco).

LULIC 5,5 РSi fa sorprendere da Falque in occasione del gol. Spinge sulla fascia, ̬ poco lucido e non incide molto sulle manovre offensive.

CATALDI 6 – Prova a darsi da fare trovando qualche volta Immobile in area di rigore. Impegna Sirigu con un destro dalla distanza.

IMMOBILE 6,5 – Dopo un’ora di gioco non condotta al meglio, riesce a ritrovare il gol: una bella conclusione col destro, aggirando il difensore. Ha l’opportunità di segnare una seconda volta, non riesce.

 

INZAGHI 8 – La Lazio in tre anni (più le sette partite della stagione 2015/16) ha ottenuto due trofei sotto la guida di Simone. Sono giorni in cui si parla molto del suo futuro, auguriamo il meglio per lui e per la Lazio, comunque vada.

Follow LAZIALITA on Social
0