Immobile: “Non sono Giordano, Klose o Signori, ma sudo sempre per questa maglia. Per noi parlano i trofei”

Immobile-2

Non è stato decisivo, ma il suo impegno in campo non è venuto a mancare, come sempre d’altronde. Ciro Immobile ha visto dalla panchina, dopo essere uscito, i gol dei suoi compagni Milinkovic e Correa, ma al momento dell’esultanza non ci ha pensato due volte a raggiungere i propri compagni sotto la curva. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Lazio Style Channel:

 

“Sono felice per Milinkovic, non ha vissuto un buon momento. Sono qui da tre anni ed ho disputato tre finali vincendo due trofei. Non sarò Giordano, Klose o Signori, ma sudo sempre per questa maglia ed esco sempre a testa alta. Per me parlano i numeri, ma un calciatore può attraversare dei momenti di crisi. Non conta chi segna, oggi siamo contenti che abbiano segnato Milinkovic e Correa.

Sono entrato nella storia della Lazio in così poco tempo e sono orgoglioso di far parte della storia di un club così glorioso. Siamo l’altra squadra dell’Italia che alza i trofei negli ultimi anni, noi lasciamo parlare tutti, per noi parla il campo. I compagni mi aiutano, così come i tifosi biancocelesti: tutti attraversano un momento di difficoltà”.

Follow LAZIALITA on Social
0