Milinkovic a DAZN: “Mi piace Ibra, dal basket ho preso lo stacco. Faremo di tutto per arrivare quarti. La pressione? Leggo troppo…” – AUDIO

Milinkovic-Savic-Lazio

 

 

Un finale di campionato in cui proverà a dare il tutto per tutto per provare ad aiutare la Lazio ad arrivare in Champions League.
Sergej Milinkovic-Savic, intervistato da DAZN, ha parlato del momento dei biancocelesti, impegnati questa sera a San Siro contro il Milan in un cruciale scontro per l’Europa che conta:

 

Fabio Capello disse che tu sei l’Ibrahimovic del centrocampo…

“A me piace tanto Ibrahimovic, mi piace sia da giocatore che come uomo. Ci assomigliamo per l’atezza e ¬†latecnica. Abbiamo un’elevazione simile”.

 

Lui ha preso qualcosa dal taekwondo, tu ci metti un po’ di basket?

“Dal basket credo di aver¬†preso lo stacco per andare a colpire di testa, il momento in cui saltare per andare a prendere la palla nel gioco aereo”.

 

Mettiamo i tuoi compagni in un campo da basket: ci parli del quintetto base della Lazio in fase offensiva?

“In fase offensiva √® importante solo fare gol. Leiva ovviamente √® il playmaker, io e Luis Alberto siamo le mezzali mentre Correa va un po’ dove vuole, tra le linee. Immobile gioca¬†alto per darci profondit√† alla squadra, giochiamo molto¬†su di lui. Il gol segnato a San Siro contro l’Inter √® iniziato cosi, da dietro partendo da desta. Dopo¬†alcuni¬†cambi ho¬†cambiato il¬†gioco verso sinistra per Luis che con la sua solita finta ha messo il pallone dove sapevo l’avrebbe messa. Con SPAL e Sassuolo non abbiamo¬†giocato bene ma adesso daremo tutto per arrivare al quarto posto. Questo quintetto √® partito titolare per la prima volta contro il Cagliari, quando ho segnato dopo molto tempo. Ho pianto, mi mancava il gol e mi sono liberato da tante pressioni. Per me conta¬†pi√Ļ dare il massimo per il mio club che segnare. Leggo molto e questo √® stato un problema, ma avevo i compagni e la mia famiglia dalla mia parte che mi hanno aiutato”.

 

 

In estate come avevi vissuto gli ultimi giorni di mercato, con le voci che ti volevano lontano da Roma?

“In quegli ultimi giorni sapevo di rimanere qui. Non mi interessavano le voci, ero gi√† concentrato sulla Lazio. Ora sono concentrato sul centrare i nostri obiettivi: Champions e Coppa Italia. Ci sono ancora tante partite da giocatore, vogliamo il quarto posto. La scorsa stagione abbiamo vinto molte partite, la Supercoppa… abbiamo sbagliato l’ultima partita. Questa stagione vorremmo provare a chiuderla prima”.

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0