Bakayoko e Kessie, caduta di stile. La risposta di Acerbi: “Fomentare odio non è sport, ma segno di debolezza”- FOTO

 

Francesco Acerbi a fine gara ha scambiato la maglia con Tiémoué Bakayoko, centrocampista del Milan con cui era nata una polemica in settimana in seguito alle parole del difensore che riteneva più forti i biancocelesti. Il numero 33, per mettere a tacere qualsiasi lamentela e in segno di fair play, ha scambiato a fine gara la maglietta proprio col 14 rossonero, che però non ha rispettato lo spirito sportivo. Insieme a Kessie e compagni ha sventolato la casacca della Lazio verso i suoi tifosi in segno di scherno. La risposta di Acerbi è arrivata dopo pochi minuti dall’uscita delle immagini. Subito dopo aver mostrato la maglia, il capitano del Milan, Alessio Romagnoli ha prontamente tolto la maglia dalle mani dei due, mostrando rispetto per il connazionale.

Qui sotto il post di Acerbi su Twitter:

 

 

 

 

Immobile ha commentato così il post su Instagram del giocatore:

IMG_33525F692BAC-1

Follow LAZIALITA on Social
0