Le PAGELLE di Guido De Angelis: altalena Lazio, Immobile sbaglia ma decide

6502D22A-952E-45DB-AC96-32F7791BC303

ROMA, Stadio Olimpico – Un punto. Questo il bottino che la Lazio riesce a racimolare dopo l’incontro col Sassuolo, in una partita dalle mille emozioni. Come di consueto a margine del match, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

STRAKOSHA 5,5 – Qualche rinvio sbagliato, due gol presi sui quali può fare poco. Per il resto non viene impegnato.

PATRIC 5,5 – È tra i colpevoli sul primo gol del Sassuolo, ma non ci sentiamo di addossare tutta la colpa a lui. Da un suo cross nasce il rigore del momentaneo 1-0 biancoceleste.

ACERBI 6 – Non molla mai, fa quasi tutto bene in difesa.

RADU 5,5 – Non riesce a rincorrere Berardi nell’azione che porta al 2-1 del Sassuolo. Per il resto della partita è autore di buone chiusure e serve bene Milinkovic in mezzo nel secondo tempo.

MARUSIC 5,5 – Corre, prova a spingere, ma commette molti errori di valutazione e precisione nei passaggi.

PAROLO 5 – In ritardo su quasi tutti i palloni, lento nella manovra. Sembra essere in fase calante (MILINKOVIC 6,5 – Con un colpo di testa impegna Consigli, il quale esegue una grande parata).

BADELJ 4,5 – Appare fuori dal contesto. Non giocava titolare dal 17 febbraio, match perso contro il Genoa, ma in cui aveva brillato. Badelj non sembra essere ora quel giocatore lì (LEIVA s.v.).

LUIS ALBERTO 6,5 – Sbaglierà anche qualche calcio di punizione, ma è tra i pochi a dare qualità e inventiva a una manovra a tratti spenta e prevedibile.

LULIC 6 – Impreciso, appannato. Forse a Senad farebbe bene un turno di riposo, viste l’abnegazione e la corsa spese finora in tutta la stagione. Non ha la forza di seguire Berardi sul gol del provvisorio 1-2. Poi, nel finale, riesce a buttare dentro il pallone del pareggio.

CAICEDO 5,5 – Offre poco alla Lazio. Non è la sua giornata, sbaglia degli appoggi all’indietro (CORREA 6,5 – Prova a inventare quando entra: mette Immobile davanti alla porta di Consigli, tenta qualche azione personale).

IMMOBILE 6 – Segna un rigore che poteva essere pesantissimo, in realtà il suo valore è vanificato. . Nell’ultima azione regala l’assist a Lulic che segna il gol del pareggio. Sbaglia quasi tutto il resto durante la gara, appare nervosoDobbiamo, però, stargli vicino e sostenerlo: per la Lazio è fondamentale un Ciro energico e contento.

 

INZAGHI 6 РLa sua Lazio non molla mai, ma ̬ troppo ingenua a non infierire sul Sassuolo. Forse sarebbe stato meglio partire con Correa e Milinkovic titolari. Badelj, invece, sembra non aver ripagato la sua fiducia.

Follow LAZIALITA on Social
0