UN OCCHIO AL CAMPIONATO – Riecco l’Inter, brusco stop per Lazio e Milan. Ilicic e Belotti devastanti

 

GettyImages-1134740024-1024x681

di G. Jacopo Romagnoli

Con Atalanta-Bologna di ieri sera, si è chiusa la 30esima giornata di Serie A. E’ stato un turno che ha raccontato diverse cose interessanti. La lotta per l’Europa si fa sempre più emozionante e coinvolgente, ma non è da meno quella per restare nella massima serie. Battuta d’arresto per la Lazio, che dopo un periodo molto positivo, esce sconfitta dalla sfida con la Spal, grazie ad un rigore trasformato da Petagna nel finale. Nessun problema per la Juve che si sbarazza agevolmente del Cagliari con un gol per tempo: prima Bonucci, poi Kean. Cade, invece il Napoli, 2-1 sul campo dell’Empoli, che con questo successo fa un balzo importante verso la salvezza. Ecco il riepilogo di tutta questa giornata di campionato.

232230003-985a4831-19d8-4fa2-8fe0-d699f258f10e

CORSA CHAMPIONSPasso in avanti importante per l’Inter, che vince con disarmante facilità a Genova, grazie alla doppietta di Gagliardini e ai gol di Perisic e del ritrovato Icardi. Brutto pareggio casalingo per il Milan, che non riesce ad andare oltre l’1-1 con l’Udinese. I rossoneri erano passati in vantaggio con il solito Piatek, ma sono stati raggiunti nel corso della ripresa da Lasagna, pareggio importanti per i friulani in zona salvezza. L’Atalanta strapazza il Bologna 4-1, la gara si decide tutta nella prima frazione di gioco, doppietta straordinaria di Ilicic, Hateboer e Zapata i mattatori. Nella ripresa il gol della bandiera firmato da Orsolini. La Roma non sa più vincere, 2-2 casalingo con la Fiorentina, che era andata in vantaggio per ben due volte, ai gol di Pezzella e Gerson, avevano risposto immediatamente Zaniolo e Perotti.

400071

POSTI IN EUROPA LEAGUE РPer un posto in Europa League importante vittoria e passo in avanti da parte del Torino, che batte la Sampdoria nello scontro diretto. Per i granata decisiva la doppietta di un ispirato Belotti, il gol che ha accorciato le distanze ̬ stato realizzato da Gabbiadini, ben assistito da Defrel. Rimane a secco il capocannoniere della Serie A Quagliarella.

TURIN, ITALY - APRIL 03: Andrea Belotti of Torino FC celebrates his second goal during the Serie A match between Torino FC and UC Sampdoria at Stadio Olimpico di Torino on April 3, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

LOTTA SERRATA PER LA SALVEZZA – Inizia a farsi emozionante anche la corsa alla permanenza in Serie A, ora le squadre di bassa classifica iniziano a correre sul serio, successi importanti per Empoli e Spal, contro Napoli e Lazio, punto importante anche per l’Udinese. Torna in zona retrocessione il Bologna, uscito con le ossa rotte da Bergamo. Spacciato il Chievo annichilito dal Sassuolo, prova a rientrare in piena corsa il Frosinone, che stende il Parma 3-2, con un rigore segnato al 100esimo minuto, dopo 10 minuti di Var.

AFP_1FC6ZP-0156-kWu-U330454528932aOC-620x349@Gazzetta-Web_articolo

TOP&FLOP – Sugli scudi Ilicic, a cui bastano 5 minuti per realizzare una splendida doppietta contro il Bologna. Non dimenticherà questa giornata neanche Gagliardini, due gol anche per lui, proprio come all’andata. Belotti decisivo con le due reti nel successo importante ottenuto dal suo Torino contro la Samp. Tra i Flop il Chievo, che sembra aver mollato del tutto la presa, la retrocessione in Serie B è sempre più vicina, momento complesso anche per il Parma, che non riesce più a vincere e le squadre sotto stanno correndo. In conclusione brutta giornata per Romero del Genoa, uno dei difensori più interessanti del nostro campionato, che si fa espellere, facendo anche fallo da rigore, quando il risultato era ancora di 0-1.

unatalanta-cosi-fa-sognare-nel-mirino-la-span-class_57b549bc-570f-11e9-a10d-9b193e75c440_1600_1006_big_gallery_linked_i

CLASSIFICA – Juve 81, Napoli 63, Inter 56, Milan 52, Atalanta 51, Lazio* 48, Roma 48, Torino 48, Sampdoria 45, Fiorentina 39, Sassuolo 35, Genoa 33, Cagliari 33, Parma 33, Spal 32, Udinese* 29, Empoli 28, Bologna 27, Frosinone 20, Chievo 11.

*Una partita da recuperare

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0