UN OCCHIO AL CAMPIONATO – La Lazio vince e si avvicina alla zona Champions. Ancora molto male la Roma. All’Inter il derby, cade la Juve per la prima volta

 

4367852_1659_fotonotizia_marco_rosi11

di G. Jacopo Romagnoli

Si conclude la giornata numero 28 di questa Serie A. E’ stato un turno ricco di emozioni e di risultati a sorpresa. Tante le big che sono inciampate e a concludere questa giornata c’√® stato il derby di Milano. In zona Europa fa un balzo molto importante in avanti la Lazio, che battendo il Parma, approfitta dei passi falsi di tutte le dirette concorrenti. Ora con una partita ancora da recuperare avr√† la possibilit√† di superare la Roma e avvicinare il quarto posto occupato dal Milan. Nelle zone basse vittorie fondamentali per Spal, Bologna e Empoli che risucchiano in piena lotta per non retrocedere l’Udinese. Al Chievo quasi spacciato va ad aggiungersi il Frosinone che vede scappare le concorrenti, salvarsi a questo punto sembra pura utopia.¬†

200848006-3bb0b4ef-b180-4854-8ed9-bf12eaeb0cb6

L’ENTUSIASMANTE LOTTA PER L’EUROPA – Proprio come la passata stagione anche quest’anno la lotta per un posto in Europa √® molto emozionante, tante le squadre in gara, per i due posti della Champions e gli altri per l’Europa League. Se Juve e Napoli fanno campionato a parte dalla prima giornata non si pu√≤ dire la stessa cosa di Inter, Milan, Lazio e Roma, a cui, nel corso dell’annata, si sono avvicinate anche Atalanta, Torino e Sampdoria. Per i primi due posti c’√® da registrare la prima sconfitta in Serie A della Vecchia Signora, che cade sul campo del Genoa, grazie ai gol di Sturaro e Pandev. Risponde con una vittoria il Napoli, 4-2 sull’Udinese, ma con difficolt√†. I partenopei iniziano la gara nel migliore dei modi e con le reti di Younes e Callejon vanno sul 2-0: poi la rimonta friulana firmata da Lasagna e Fofana. Nel secondo tempo chiudono la¬†questione Milik e un ispiratissimo Mertens. La Lazio strapazza 4-1 il Parma, i biancocelesti fanno tutto nel primo tempo con le reti di Marusic, Luis Alberto due volte e Lulic, gol della bandiera di Sprocati. Cade pesantemente la Roma di Ranieri sul campo della Spal. Per i ferraresi in gol Fares e Petagna, Perotti per i giallorossi. Si fermano anche Atalanta e Torino, rispettivamente con Chievo e Bologna. Se i bergamaschi portano almeno un punto a casa, i granata perdono addirittura dinanzi al proprio pubblico, annichiliti da una prestazione favolosa di Palacio. Fa il suo la Samp, trascinata dal solito Quagliarella, ma anche da Defrel e Gabbiadini, che batte in uno scoppiettante 3-5 il Sassuolo.

223233206-c4c966ba-f872-4834-9d93-83c7c9d7b629

IL DERBY DELLA MADONNINA – Ha chiuso la giornata un fantastico derby giocato tra Milan e Inter. Vincono i nerazzurri 2-3, ma i rossoneri non si sono mai arresi e ben due volte sono andati a riaprire la partita. Nel recupero hanno anche avuto l’occasione di pareggiarla se solo D’Ambrosio non avesse salvato la palla sulla linea dopo un tiro a botta sicura di Cutrone. L’inter √® gi√† in vantaggio dopo 3 minuti grazie a Vecino, ma la partita si scatena nella ripresa, prima con il raddoppio di de Vrij. Sembra finita qui ma il Milan non molla e torna in gara con la rete dell’ottimo Bakayoko, ma un rigore procurato da Politano e realizzato da Lautaro Martinez riporta¬†l’Inter al doppio vantaggio. Chiude il match sul 2-3 un gol in mischia di Musacchio.

rodrigo-palacio-1280x720

LE ALTREPunti salvezza importanti e forse decisivi per Cagliari e Genoa, che sconfiggono Fiorentina e Juve. Per loro la salvezza √® un po’ pi√Ļ vicina. Dico solo un po’ perch√® nelle parti basse della classifica succede veramente di tutto, dal successo gi√† citato della Spal, a quello del Bologna. Ora inizia a tremare veramente l’Udinese, solo +1 dalla zona retrocessione. L’Empoli vince la sfida decisiva con il Frosinone e continuer√† a lottare per la salvezza fino alla fine. Per i ciociari la situazione si fa molto molto complessa.

AFP_1ER2GG-0292-kW7D-U32022778349415QF-620x349@Gazzetta-Web_articolo

I TOP – I migliori¬†di questo weekend¬†sono Mertens e Luis Alberto, che trascinano Napoli e Lazio ai successi con Udinese e Parma: il primo con un gol e due assist, lo spagnolo, invece, con una doppietta e un passaggio vincente per Lulic. Tra i top anche l’attacco della Samp, in grado di mandare in gol tutto il suo tridente, formato da Quagliarella, Defrel e Gabbiadini. Menzione speciale per la prestazione straordinaria di Palacio, devastante e decisivo per il successo bolognese in quel di Torino. In questa speciale classifica anche Sturaro e Pandev, i due entrano dalla panchina e fanno impazzire il Marassi contro la Juventus.

bigliakessie

I FLOPGiornata storta per la Juve, che gioca probabilmente la peggior gara della stagione, sconfitta che si pu√≤ comprendere dopo lo sforzo disumano¬†profuso marted√¨ scorso per eliminare l’Atletico Madrid dalla Champions. Continua ad andare male la Roma, tanti i giocatori sottotono e nervosi contro la Spal, a partire da Nzonzi, Cristante, fino ad arrivare ai vari Dzeko, Schick. Ma i peggiori sono ancora i difensori, autori dell’ennesima prestazione horror di questo campionato. Giornata da dimenticare per Kessie, autore di una prova incolore nel derby. Il centrocampista conclude l’opera non accettando la sostituzione di Gattuso, Biglia da leader lo riprende e qui scatta¬†la lite tra i due, la pace arriva solamente a partita terminata e davanti alle televisioni.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0