Lazio-Parma, un motivo in più per crederci

Schermata 2019-03-17 alle 06.39.33

È iniziata venerdì sera, con la vittoria del Cagliari per 2-1 nei confronti della Fiorentina, la ventottesima giornata di Serie A. Un week-end tutto da vivere, con partite delicate, fondamentali e allo stesso tempo determinanti ai fini della classifica finale. Per la Lazio si tratta di un turno importante, l’ennesima chance da non perdere per rimanere attaccati al vagone chiamato Champions League. Saranno gli emiliani del Parma gli avversari dei biancocelesti, in campo alle ore 15.00 allo Stadio Olimpico di Roma. I ducali meritano molto rispetto, perché fino ad ora hanno dimostrato, in ogni partita, di esprimere un buon calcio con ottime trame offensive. Una squadra che in trasferta sa fare bene: spicca il 3-3 prestigioso dei gialloblu a Torino contro la Juventus, con i due attaccanti Gervinho e Inglese protagonisti in quella partita, così come nell’arco di tutta la stagione attuale. La squadra di D’Aversa, ben organizzata non solo nel reparto offensivo ma anche nelle altre zone del campo, giocherà senza troppe preoccupazioni o pensieri di classifica, in quanto la salvezza è davvero ad un passo, probabilmente sarà centrata già ad aprile, dunque con largo anticipo. Tuttavia la Lazio non potrà concedersi distrazioni: 3 punti potrebbero permettere alla squadra biancoceleste di sedersi comodi in poltrona e gustarsi nel posticipo serale il “derby della Madonnina” Milan-Inter. La stracittadina molto probabilmente farà capire agli uomini di Inzaghi quale sarà la squadra con cui i biancocelesti dovranno fare la rincorsa per il quarto posto. Con una vittoria della Lazio, qualsiasi risultato ci sarà nel derby di Milano, i biancocelesti si avvicineranno inevitabilmente ad una delle due milanesi in classifica, rosicchiando 3 punti ad una in caso di sconfitta di una delle due, 2 punti ad entrambe invece, se il segno in schedina sarà quello dell’ “X”. La gara in programma ieri pomeriggio tra Spal e Roma a Ferrara si è rivelata pericolosa per i giallorossi, che dopo il tremendo 0-2 subito nella partita di andata, sono usciti battuti 2-1,

La Lazio è lì, non deve mollare. Il match decisivo, probabilmente, andrà in scena tra due settimane dopo la sosta: a Milano contro l’Inter, 10 giorni prima del recupero  con l’Udinese. I biancocelesti hanno l’obbligo e il dovere di crederci fino in fondo per centrare quel quarto posto che meritano da tanto, troppo tempo.

Follow LAZIALITA on Social
0