Immobile ok, ma gli altri? La Lazio e il mal di goal

Schermata 2019-03-12 alle 10.19.36

Sembrano un lontanissimo ricordo per la Lazio le 123 reti complessive dello scorso anno. Se non segna Immobile (13), nessun altro riesce a garantire goal con continuità.

Per fortuna Caicedo nelle ultime partite ha mantenuto una buona vena realizzativa con 4 centri in campionato, ma i goleador che mancano all’appello sono soprattutto centrocampisti e difensori. Basti pensare che Milinkovic non buca la porta avversaria dal match del 29 dicembre col Torino, Correa addirittura da novembre, quando riacciuffò il Milan nei minuti di recupero. Il digiuno di Luis Alberto è ancora più preoccupante, l’ultimo ed unico goal risale alla trasferta di Reggio Emilia col Sassuolo a settembre. Parolo, meno utilizzato da Inzaghi nelle ultime uscite, ha comunque portato a casa un bottino di tre segnature.

Mentre l’anno scorso de Vrij e Bastos avevano tenuto una media realizzativa degna dei migliori difensori europei, attualmente il solo Acerbisi è distinto per aver portato in dote alla causa biancoceleste tre reti.

Follow LAZIALITA on Social
0