UN OCCHIO AL CAMPIONATO – Lotta Champions esaltante, anche l’Inter finisce risucchiata. Successi per Roma e Milan, si stacca l’Atalanta. Dzeko e Milik al top

 

AFP_1DT6WX-0148-kuWC-U3201674731560xvF-620x349@Gazzetta-Web_articolo

di G. Jacopo Romagnoli

Si è concluso il week end della 25esima giornata, anche se all’appello manca ancora la sfida tra Lazio e Udinese, in attesa di sapere quando verrà recuperata. Giornata che ha visto l’Atalanta allontanarsi forse definitivamente dal sogno Champions, Roma e Milan portano a casa tre punti fondamentali avvicinando l’Inter, fermata all’ultimo secondo dalla Fiorentina. Nessun problema per il Napoli, mentre la Juve vince stentando.

piatek.milan.empoli.spara.2018.2019.750x450

CORSA ALLA CHAMPIONS – Anche quest’anno la lotta per un posto in Champions rischia di diventare esaltante. La Roma, pur giocando male, vince a Frosinone, 2-3 il risultato finale, decisivo Dzeko, autore di una doppietta, l’ultimo gol in pieno recupero. Il Milan passeggia sull’Empoli, in gol il solito Piatek, Kessie e Castillejo. Nella lotta ci finisca anche l’Inter che pareggia 3-3 a Firenze una partita rocambolesca e decisa da un rigore inesistente, fischiato ai viola, nel recupero. La Fiorentina era passata in vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol di de Vrij, poi i nerazzurri avevano ribaltato il risultato con il gol dell’ex Vecino, poi con Politano e un rigore di Perisic. Ma i viola non si arrendono e prima con una straordinaria punizione di Muriel e poi con il discusso rigore di Veretout riacciuffano per i capelli una partita che sembrava persa. Tutto facile per il Napoli che passeggia 0-4 sul campo del Parma, gol di Zielinski, doppietta di Milik e rete di Ounas. Alla juve basta Dybala per avere la meglio del Bologna.

4ebf22397d9545b66752f2743055a526

L’EUROPA LEAGUE – Anche la lotta per l’Europa League si fa entusiasmante, il Torino appaia l’Atalanta vincendo 2-0 lo scontro diretto, in rete Izzo e Iago Falque. Successo anche della Sampdoria 1-0 sul Cagliari, decide Quagliarella su rigore. Come detto, punto importante anche per i Viola, che comunque non si arrendono mai.

d75be11150964c281bbe60673fbb2fc7-154-kC4F-U3201673675337Aj-620x349@Gazzetta-Web_articolo

LE ALTRE – Pareggio tra Sassuolo e Spal 1-1, Peluso e Petagna i marcatori, sempre più disperata la situazione del Chievo, che non va oltre lo 0-0 casalingo con il Genoa. Il Frosinone lotta fino alla fine per portare a casa un punto contro la più quotata Roma, ma viene beffato da Dzeko allo scadere.

2530022-52499150-2560-1440

I TOP – E’ Dzeko l’uomo copertina di questo week end, una doppietta fondamentale per abbattere le resistenze del Frosinone, bella doppietta anche per Milik. Tra i migliori c’è anche Muriel, che entra dalla panchina e risulta decisivo per la rimonta viola contro l’Inter. C’è sempre Piatek in questa categoria, altra rete con la maglia del Milan, questa volta la vittima è l’Empoli. Menzione importante per Dybala, che regala il successo alla Juve entrando dalla panchina.

rigore-fiorentina-inter

I FLOP – In Frosinone-Roma se ne sono viste di belle, o forse di brutte, partendo da una papera clamorosa di Olsen, in occasione dell’1-0 del Frosinone, ma ci pensa Goldaniga a regalare il pareggio ai giallorossi, dimenticandosi di difendere contro Dzeko. Tra i flop anche Abisso, arbitro di Fiorentina-Inter, azzecca ogni scelta, aiutato dal Var, fino al rigore al 93° minuto. Qui arriva il grave errore, il fischietto palermitano, conferma la decisione di concedere il penalty, nonostante vada a rivedere l’azione al Var, decisione abbastanza sconcertante, visto che D’Ambrosio prende nettamente la palla prima con il petto.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0