Sconfitta di misura per una Lazio in emergenza

6DAE4B5B-D80B-4852-9E5B-AAFEBDBF7A69

 

ROMA, Stadio Olimpico – La Lazio perde in casa l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Siviglia di Machin. A decidere la gara è il gol di Ben Yedder nel primo tempo che testimonia la partenza arrembante degli spagnoli, giunti nella capitale con l’obiettivo (poi centrato) di segnare almeno una rete. Sconfitta amara per i biancocelesti, i quali oltre ad uscire dal campo battuti, continuano ad aver problemi al livello di infortuni. Come di consueto nel post-partita arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

 

STRAKOSHA 5 – Non ha grosse colpe sul gol, ancora insufficiente nella gestione del pallone con i piedi.

BASTOS 5 – Oggi quasi svogliato. Commette diversi errori in fase di copertura e anche nelle marcature. In occasione dello 0-1 non accorcia su Sarabia. Esce per un problema alla coscia destra (LUIZ FELIPE 5,5 – Entra bene in partita, esegue ottime chiusure in difesa. La sua partita sembrava sufficiente, poi perde una palla a centrocampo velenosa: per poco gli avversari non segnano il 2-0).

ACERBI 6 – Oggi va in difficoltà anche lui, ma è autore di diverse buone chiusure. Commette qualche sbavatura, ma è nulla rispetto alla mole di azioni fermate.

RADU 6 –  Non segue l’uomo sul gol, ma è uno dei pochi errori della partita. Non è facile avere a che fare con i giocatori del Siviglia, spesso li blocca. Gioca con un problema al ginocchio.

MARUSIC 4 – Un errore continuo. In difesa non copre bene e non aiuta Bastos. Nel primo tempo si presenta davanti al portiere ma esegue quasi un retropassaggio: nonostante l’errore sfiora il gol. Quando parte l’azione perde l’uomo: Sarabia gli passa accanto, lui guarda assorto il vuoto e solo dopo qualche istante parte per la corsa in difesa.

PAROLO 5,5 – Si fa male dopo pochi istanti, sembra condizionato durante la gara. Nonostante il problema mette in porta Marusic che non sfrutta l’assist (CATALDI 6 – Entra in un momento delicato, limita i danni. Soffre il Siviglia come tutto il centrocampo della Lazio).

LEIVA 6 – Sul gol non chiama la squadra, troppo sbilanciata; tuttavia lotta a non finire, non si perde d’animo. Stringe i denti anche lui per una botta ricevuta sotto la Monte Mario nella ripresa. Sfiora il palo con un destro dalla distanza a fine gara.

LUIS ALBERTO 6,5 – Prova a muovere il pallone tra trequarti e centrocampo, e gli riesce bene. Poi esce per l’ennesimo problema. Speriamo bene (DURMISI 5,5 – Cerca di fare il possibile, un paio di cross interessanti. Fa il suo ingresso in campo quando il risultato è già negativo per la Lazio).

LULIC 6 – Crea poco in attacco, viene spostato durante la gara in mezzo al campo con risultati non eccelsi. È sempre il solito Senad, che non si risparmia mai.

CAICEDO 6 – Si dà da fare, sposta il pallone, a volte prova a duettare con i compagni di reparto. Arrivano diverse critiche, dà il contributo giusto, si guadagna una netta sufficienza.

CORREA 5,5 – A volte è indisponente, sa di essere bravo ma non lo deve far vedere per azioni utili a sé stesse. Stasera si trova di fronte avversari all’altezza, ed è difficile per lui pungere fino in fondo. Cala vistosamente nel secondo tempo.

 

INZAGHI 6 – La rosa che ha a disposizione è quella che è. Gli infortuni complicano ancor di più la situazione: davvero difficile fare di più stasera.

 

 

 

FOTO: A. Fraioli.

Follow LAZIALITA on Social
0