CONFERENZA – Machín: “Siamo in un momento difficile, ma conosciamo le nostre potenzialità. Lazio molto offensiva, dobbiamo segnare e rimanere inviolati”

IMG-20190213-WA0043

Il tecnico del Siviglia, Pablo Machín, è intervenuto in conferenza stampa presso lo Stadio Olimpico dove domani si disputerà la sfida tra la Lazio e la formazione andalusa, valida per i sedicesimi di Europa League:

 

Le ultime due partite del Siviglia non sono andate bene; questa può rappresentare una “boccata d’aria fresca”?

Sono due competizioni diverse, le vittorie danno confidenza, i buoni risultati ci fanno crescere. Vogliamo fare una buona partita, credo che i calciatori importanti sappiano che tipo di calcio debbano fare. Faremo del nostro meglio, vincere domani è essenziale, conosciamo le nostre qualità”.

 

Che tipo di partita si aspetta?

“Il calcio è imprevedibile talvolta, sono due squadre molto simili sotto tanti aspetti, credo che la cosa più logica sia che la partita venga decisa al ritorno. Vogliamo iniziare subito bene e minimizzare le qualità della Lazio, fare un gol fuori casa sarebbe importante come dover mantenere la porta inviolata. Il turno terminerà comunque con la sfida di ritorno. I nostri obiettivi sono questi”.

 

La squadra è in un momento particolare, forse il suo peggior momento della stagione. Che modifiche ha in mente?

“Non dobbiamo dubitare ora, abbiamo visto le nostre qualità e dobbiamo potenziarle. Ora abbiamo alcuni problemi fisici che proveremo a risolvere in queste ultime sedute. Domani l’importante è essere competitivi e approcciare bene la sfida, credo che potremo migliorare alcuni aspetti come la concentrazione, più che le capacità individuali. I numeri dimostrano che la forma non è la migliore. Naturalmente domani metterò la migliore formazione possibile in virtù anche del campionato”.

 

Ha fatto menzione dei problemi fisici, che dubbi ha a riguardo?

“Avere a disposizione poche ore di recupero influenza molto, ci sono giocatori come Promes che si portano dietro dei fastidi, anche Escudero lamenta diversi dolori e dobbiamo valutare Carriço. Molti giocatori hanno acciacchi perché siamo a metà stagione. Loro devono però abituarsi a queste dinamiche”.

 

Cosa la preoccupa della Lazio?

“Sono due squadre simili, loro molto offensivi,  hanno giocatori del calibro di Luis Alberto, attraverso il quale passano molte trame offensive, Immobile che non giocerà ma sarà sostituto da Caicedo, Correa molto veloce e pericoloso in contropiede, bravo a posizionarsi. Dobbiamo considerare tutto ciò per approcciare bene la partita”.

 

Marco Rog giocherà domani?

“È appena arrivato, sicuramente tra la sfida di domani e quella di ritorno troverà il suo spazio. Più probabile nella sifda di Siviglia”.

 

Marcello Baldi

 

Follow LAZIALITA on Social
0