UN OCCHIO AL CAMPIONATO – Lotta serrata per un posto in Champions, decisivi Zapata, Caicedo e Dzeko. Colpo Frosinone a Genova

 

64e780ca1c5229094e325f808a4dcbe4-0198-kT2-U3201022960371uBH-620x349@Gazzetta-Web_articolo

di G. Jacopo Romagnoli

Ed un’altra giornata di campionato se ne va, la lotta Champions rimane invariata con la vittoria di tutte le pretendenti. Importante il successo della Lazio sull’Empoli per 1-0, firmato da Caicedo. Vittoria simile a quella ottenuta a Frosinone, con i biancocelesti poco brillanti, fermati da tanti infortuni, ma trascinati dal bomber ecuadoriano che non ti aspetti, in grande spolvero. La prossima giornata sarà fondamentale, la Lazio volerà a Genova, ma soprattutto ci sarà lo scontro diretto tra Atalanta e Milan, un’occasione d’oro per guadagnare punti sulla concorrenza. Ora è tempo di analizzare questa 23esima giornata, con tutti i risultati e un occhio ai Top&Flop di questo lungo weekend.

223318808-782a622d-c878-4c97-8331-397d5b2d7cd9

TUTTO SULLA CORSA CHAMPIONS – Se la lotta Scudetto non emoziona poi più di tanto, visto il grande distacco tra la Juve, uscita nettamente vittoriosa dalla trasferta con il Sassuolo grazie alle reti di Khedira, Ronaldo e Can, e il Napoli, fermato ancora una volta dalla Fiorentina e da un super Lafont. Ad infiammare questo campionato ci pensa la lotta alla Champions, che vede oltre alla Lazio, anche la sorprendente Atalanta, 2-1 in rimonta sulla Spal, decisiva la rete del solito Zapata. Tornano i tre punti anche in casa Roma, facile 0-3 sul campo del Chievo, protagonista del match Dzeko, per lui gol e assist. A chiudere il turno ecco anche la vittoria del Milan, netto 3-0 sul Cagliari, con il primo gol in Italia per Paqueta e la solita firma di Piatek. Respira l’Inter che batte 1-0 il Parma al Tardini, gol di Lautaro Martinez e si tiene stretto il terzo posto.

4291065_1719_sampdoria_vs_frosinone

EUROPA LEAGUE E SALVEZZA – La vittoria del Torino sull’Udinese, sempre più inguaiata nella lotta per non retrocedere, è importante per l’eventuale qualificazione in Europa, anche se i granata sono vicini anche al quarto posto. I tre punti glieli ha regalati Ola Aina prima e Sirigu, con la partecipazione di De Paul dopo. Grave battuta d’arresto per la Samp, che perde clamorosamente in casa con il Frosinone, decide un gol di Ciofani, ora anche i ciociari credono nella salvezza. Il Bologna ritrova Destro ma non la vittoria, comunque il pareggio casalingo con il Genoa non è da buttare via, un 1-1 che permette ai romagnoli di raggiungere in classifica l’Empoli.

during the Serie A match between Udinese and AS Roma at Stadio Friuli on November 24, 2018 in Udine, Italy.

I TOP – Giornata che ha visto tra i protagonisti molti portieri, a partire da Lafont, che ha salvato la sua Fiorentina dalla sconfitta con il Napoli in più circostanze. Ma è anche la giornata di Sirigu, se il Torino porta a casa tre punti, gran parte del merito va attribuito a lui che a 10 minuti dal termine para il rigore di De Paul. Tra i top anche Dzeko, che sta vivendo un gran momento, suggellato dalla bellissima prestazione di Verona condita da un gol e un assist. Anche Caicedo è tra i migliori, se la Lazio in queste giornate ha raccolto sei punti, il merito è principalmente dell’ecuadoriano. Oramai è un habitué di questa classifica Piatek, al terzo gol in campionato in maglia rossonera. Torna a farci visita in questa rubrica CR7, decisivo nel successo di Reggio Emilia con un gol e un assist, e più in generale di una prestazione da campione.

rodrigo-de-paul-torino-udinese-serie-a_1lw4sycw9ip1u1wfgqmv0fdjtz

I FLOPDe Paul non riesce a far uscire dalle sabbie mobili la sua Udinese, in più se inizia a sbagliare i rigori, seconda volta consecutivamente, per i suoi diventa veramente complessa la faccenda. Tra i peggiori della settimana Provedel dell’Empoli, suo lo scriteriato fallo da rigore che ha permesso alla Lazio di vincere di misura. Non riesce ad uscire dal momento no Icardi, altra brutta prestazione per l’argentina, per sua fortuna questa volta a metterci una pezza ci ha pensato Lautaro. Tra i flop anche il reparto offensivo del Napoli, che fa fare una grandissima figura a Lafont, ma sono tanti, troppi gli errori sotto porta dei vari Milik, Insigne e Mertens.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0