UN OCCHIO AL CAMPIONATO – Si infiamma la corsa al quarto posto. La Juve vince ancora, ma stavolta Ronaldo stecca. Che Zapata!!

 

napolilazio-21-serie-a-20182019_1129140supereva

di G. Jacopo Romagnoli

Riparte la Serie A, e riparte così come si era conclusa, con la Juve ancora vincente, nonostante il rigore sbagliato da Ronaldo. La lotta per lo Scudetto sembra non poter mai realmente cominciare. Al contrario continua ad essere emozionante quella per la Champions League, con Lazio, Roma, Milan e Atalanta pronte a darsi battaglia da qui fino al termine della stagione. Di queste quattro l’unica ad uscire sconfitta è stata la Lazio, che aveva l’impegno più difficile. Il Napoli ha avuto la meglio per 2-1 in una partita ben giocata dai ragazzi di Ancelotti, ma anche mal arbitrata da Rocchi, che ha espulso ingiustamente Acerbi, cambiando il corso della gara. Il calendario difficile della Lazio continuerà settimana prossima quando all’Olimpico arriverà la Juve, ancora imbattuta, ma i biancocelesti se vogliono lottare per il quarto posto devono iniziare a dare qualcosa di più anche in queste sfide, finora sono arrivate solamente sconfitte.

gol-Borini-Genoa-Milan

LE AVVERSARIE DELLA LAZIO PER L’EUROPA – Mentre Juve e Napoli sembrano giocare un campionato a parte, i bianconeri sono nettamente avanti di nove punti, l’Inter, che ha pareggiato 0-0 con un ottimo Sassuolo, mantiene un buon vantaggio sul quarto posto che ora è del Milan, che senza Higuain, in procinto di passare al Chelsea e senza Piatek, prossimo al trasferimento in rossonero, espugna il Marassi, versione Genoa con i gol di Borini e Suso. Anche la Roma, nonostante la sofferenza e un rigore negato al Torino, vince 3-2. Una partita che sembrava totalmente in discesa, quando un gran gol di Zaniolo e il rigore di Kolarov, netto fallo di Sirigu su El Shaarawy, avevano chiuso la prima frazione di gioco sul 2-0. Nel secondo tempo, come spesso accade ai giallorossi quest’anno, arriva la rimonta degli avversari, firmata Rincon e Ansaldi. Il 3-2 definitivo lo firma El Shaarawy, imbeccato straordinariamente da Pellegrini. In lotta per la Champions c’è anche l’Atalanta che passeggia sul campo del Frosinone grazie al gol di Mancini e al poker di uno scatenato ed implacabile Zapata, capocannoniere della Serie A. Per l’Europa League lotta aperta tra Samp e Fiorentina, che si sono affrontate al Franchi regalando spettacolo ed un 3-3 emozionante. Solita doppietta di un immortale Quagliarella e fenomenale esordio per Muriel.

Udinese-v-Parma-Calcio-Serie-A-1547924017-1024x576

LE ALTRE – In zona salvezza non si fanno male Cagliari ed Empoli che pareggiano 2-2, giocando però un bel calcio. Stesso dicasi per Spal e Bologna, un 1-1 che non nuoce a nessuno, ma che neanche può tranquillizzare. Il Chievo sempre più disperato perde 3-0 contro la Juve, nonostante il rigore parato da Sorrentino a CR7. Rimane invischiato nelle zone basse della classifica anche l’Udinese che perde in casa contro un lanciatissimo Parma. Inglese e Gervinho continuano a far volare gli emiliani, in mezzo a loro il primo gol per i friulani di Okaka, che non è servito a nulla.

frosinone-atalanta-17-630x420

I TOP – Per l’ennesima volta finiscono tra i migliori di questa settimana Zapata, autore di quattro gol, e Quagliarella, doppietta contro la Fiorentina, i due giocatori oramai non stupiscono più, entrambi sono alla ricerca del record di gol in partite consecutive detenuto da Batistuta. Non potevamo non inserire tra i Top Muriel, esordio eccezionale in maglia viola, condito da una doppietta straordinaria. Tra i migliori anche Handanovic e Donnarumma, che con le loro parate miracolose hanno evitato brutte figure a Inter e Milan. Un plauso anche al Napoli, in grado di tirare fuori una gran prestazione contro la Lazio, nonostante le assenze di quattro big. Menzione speciale anche per Sorrentino, nonostante i tre gol subiti dal suo Chievo, difficilmente dimenticherà il rigore parato a CR7.

15481055567071

I FLOP – Per una volta finisce in questa lista anche Ronaldo, autore di una prova sottotono e conclusa con un rigore sbagliato, forse la testa era da qualche altra parte. Nei flop ci finisce anche Vesely, difensore dell’Empoli, che con uno sciagurato liscio priva di una vittoria la sua squadra e permette al Cagliari di pareggiare con Farias all’ultimo minuto. Tra i peggiori inseriamo anche tutto il Frosinone, per i ciociari altra sconfortante prestazione e la sensazione di essere una squadra che poco c’entra con la massima serie.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0