Sono 119: auguri vecchia Lazio mia

Guido-Nuova-11-1

“9 gennaio 2019: auguri vecchia Lazio mia. Dopo questo periodo di feste, Natale e capodanno, arriva questo giorno. Dopo la mamma, come donna di riferimento, c’è la Lazio. Ci ha accompagnato per tutta la vita. Nel corso della mia esistenza spesso le mie decisioni sono state condizionate dalla Lazio, fa parte della mia e della nostra vita. Donne e tante altre cose possono essere cambiate, ma la fede è invece una cosa che non può essere cambiata. Rifiutammo la fusione: ci venne chiesta la mano ma gentilmente noi rifiutammo, diventando oggi quello che adesso siamo.
Tanti anni in cui abbiamo visto uscire il sole dopo le tempeste, altre volte il contrario. Auguri anche al presidente Sergio Cragnotti. Non mi piace quando sento paragoni tra lui e Lotito, sia in un senso che nell’altro. Una comunità non deve creare fazioni di questo tipo, quando sento che Cragnotti ci ha lasciato in un burrone. Oggi molti club agiscono nello stesso modo per cui Cragnotti fu fermato. La sua figura non deve essere defraudata.
Oggi la Gazzetta dello Sport ha il coraggio di scrivere di alcuni scontri tra tifosi e polizia, a dimostrazione del solito trattamento riservato dalla stampa alla nostra gente. È quando leggo notizie del genere che credo che dovremmo unirci ancor di più intorno ai nostri colori”.

Follow LAZIALITA on Social
0