Milinkovic insicuro, Correa e Acerbi tra i pochi a salvarsi. Urge un intervento sul mercato

Schermata 2018-12-17 alle 23.58.44

BERGAMO, Stadio Atleti Azzurri d’Italia – La Lazio perde una sfortunata partita in trasferta contro l’Atalanta, partita nel modo sbagliato e finita con la beffa finale del VAR sul gol di Acerbi. Come di consueto nel post-partita, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

STRAKOSHA 5 – Non può nulla sul gol. Rischia su un retro passaggio nel secondo tempo, poi si allunga per riprendere con coraggio il pallone, viene colpito al volto da Zapata.

WALLACE 4,5 – Inzaghi lo schiera per marcare Zapata, purtroppo l’avvio è disastroso e dopo un po’ di tempo è Acerbi a marcare l’attaccante. Altra prestazione grigia (CAICEDO 4 – Non sposta nulla, non impensierisce la difesa. Non aiuta la squadra).

ACERBI 6 – Uno dei pochi a salvarsi sempre, anche questa sera stava per regalarci una gioia: il colpo di testa in rete nel finale, annullato per fuorigioco dal VAR, poteva valere molto più di un punto.

RADU 4,5 – Inizio terribile per il centrale veterano biancocelesti. Pesantissimo il suo errore in occasione del gol di Zapata, poi prosegue la sua prestazione negativa nel corso della gara.

MARUSIC 4 – Non si fa vedere né in attacco, tantomeno in difesa. Praticamente assente, servirebbe un intervento sul mercato (LUKAKU 4 – Lo ringraziamo per quell’azione che è entrata nella storia contro la Juventus in Supercoppa, ma stasera è inguardabile).

PAROLO 5,5 – Nel primo tempo perde per un attimo la testa e si fa ammonire per troppe proteste. Nel secondo si vede poco, prova a fare il lavoro sporco.

BADELJ 5 – Lento e macchinoso, per l’ennesima volta insufficiente (LUIS ALBERTO 6 – Sembra pian piano in crescita. Entra in una situazione non facile, prova a fare qualcosa. Anche oggi sarebbe entrato nell’azione del gol, grazie alla traiettoria trovata nel cross al 92′).

MILINKOVIC-SAVIC 5,5 – Continua a essere poco sicuro nelle scelte che fa, ha timore di giocare il pallone.

LULIC 6 – Corre, si impegna, lotta con tutti. Nel secondo tempo si sposta sulla fascia destra, non conosce sosta, ma forse ogni tanto dovrebbe rifiatare anche l’instancabile Senad.

CORREA 6,5 – Tanta corsa fin dal fischio iniziale, uno dei pochi a salvarsi. Gioca sempre con qualità, speriamo possa essere uno dei trascinatori della squadra nelle prossime gare.

IMMOBILE 5,5 – Nonostante qualche occasione, in particolare nel primo tempo, non riesce a segnare. Un po’ nervoso, sbaglia qualche stop di troppo.

 

INZAGHI 5 – Stasera emergono tutti gli aspetti negativi di una Lazio che subisce gol dopo nemmeno un minuto. Con i cambi prova a muovere qualcosa, ma, a parte Luis Alberto, gli altri fanno peggio, o quasi, dei compagni usciti dal campo.

 

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0