LAZIO-SAMPDORIA, I PRECEDENTI – Bilancio nettamente favorevole ai biancocelesti. Ultime due sfide all’Olimpico scoppiettanti

 

laziosampdoria-40_1115560supereva

di G. Jacopo Romagnoli

Non la sfida più semplice per una squadra in difficoltà, Lazio-Sampdoria sarà una partita durissima per i biancocelesti, che hanno l’obbligo di vincere per risalire la china dopo le ultime giornate, ma anche per dare serenità ad un ambiente che al momento sembra un po’ preoccupato. La Lazio viene da tre pareggi consecutivi e si trova al quinto posto con 24 punti, 5 in più dei rispettivi avversari di sabato sera, la Samp, ferma al decimo posto a quota 19. Ma il morale è all’opposto perchè i ragazzi di Inzaghi vengono da una settimana terribile, mentre i blucerchiati sono tornati alla vittoria domenica scorsa, in maniera piuttosto netta.

lazio

PRECEDENTI – All’Olimpico di Roma i precedenti sorridono nettamente alla Lazio: i successi sono 31, a fronte di 13 pareggi e 8 sconfitte. I gol realizzati 92, quelli subiti 45. Negli ultimi anni hanno regalato match memorabili, come il 7-3 della stagione 2016-2017, o il 4-0 dell’aprile del 2018. l’ultimo pareggio è datato 14 dicembre 2015, finì 1-1 con i gol di Matri al 78° e il pareggio allo scadere del doriano Zukanovic. Dobbiamo tornare ancora più indietro nel tempo per assistere all’ultima vittoria romana della Sampdoria, è la stagione 2004-2005, la prima di Lotito in qualità di presidente. I liguri si imposero per 1-2 grazie ai gol di Kutuzov e Flachi, inutile la rete siglata da Rocchi per i biancocelesti. Da quel giorno sono arrivati 10 successi per la Lazio e due pareggi. Nota a margine per la finale di Coppa Italia, giocata il 13 maggio 2009, che vide trionfare, l’allora squadra di Delio Rossi, solamente dopo la lotteria dei calci di rigore.

laziodef

I GOLEADOR CONTRO LA SAMP – E’ l’uomo in più di questa Lazio, sta diventando l’uomo dei record e a suon di gol sta cercando di portare i biancocelesti nelle parti nobili del calcio nostrano. Ciro Immobile, bomber implacabile, ai genovesi ha fatto male ben 7 volte, andando a segno con la maglia di Pescara, Genoa, Torino e naturalmente Lazio. In casacca biancoceleste ne ha realizzati già quattro, tutti all’Olimpico nel 7-3 del 2017, e nel 4-0 dell’anno scorso. Contro la Sampdoria a segno spesso e volentieri anche Parolo e Milinkovic, tre volte. Per l’italiano la prima volta in maglia Cesena, mentre le restanti due con la Lazio. Il serbo è stato decisivo nelle sfide degli ultimi anni. Un altro giocatore a quota 3 gol è Acerbi, ma tutti in maglia Sassuolo.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0