La Lazio di Maestrelli e gli anni di piombo: il mito raccontato alla “Dolce Vita Gallery”

IMG-20181203-WA0001

Una serata di quelle che rievocano grandi emozioni, quella tenutasi sabato 1 dicembre, presso la Dolce Vita Gallery di Roma.
Una di quelle gremite di Lazialità e che non possono non rimanere nei cuori dei tifosi biancocelesti, soprattutto quelli che hanno vissuto appieno la Lazio di Tommaso Maestrelli.

Innanzitutto la location: nelle tre sale di cui si compone la galleria, sita in Via Palermo (traversa di Via Nazionale), la prima ospita i capolavori di Marcello Geppetti, tra i principali fotografi italiani del ‘900 e autore dello storico scatto a Giorgio Chinaglia ritratto durante il derby della Capitale con il dito verso la Curva Sud.

L’evento, nato da un’idea del figlio di Marcello, Marco Geppetti insieme al giornalista e scrittore Guy Chiappaventi, autore del libro¬†“Pistole e Palloni”.
Pistole e palloni, per l’appunto, sono due emblemi dell’Italia nel periodo in cui la Lazio si laureer√† campione per la prima volta, quindi tra la fine degli anni sessanta e l’inizio degli ottanta (i famosi “Anni di piombo”).

Gi√† nel 2014, a ridosso dell’evento “Di padre in figlio”, venne allestita una mostra presso la galleria (“Il cielo come bandiera”), con fotografie prese dall’archivio di Marcello Geppetti. Quest’anno, dopo la dolorosa scomparsa di Mario Facco, Marco Geppetti ha l’ispirazione di riorganizzare un evento legato a quegli anni, facendo un excursus su ci√≤ che riguardava il mondo del pallone e della Lazio contemporaneamente al periodo storico che Roma e l’Italia si apprestavamo a vivere. D’altronde, la stessa squadra di Maestrelli era figlia di quel periodo.

Moltissimi gli ospiti della serata. Non potevano certo mancare personaggi come Pino Wilson, Giancarlo Oddi, Sergio Petrelli oltre che Massimo Maestrelli, Stefano Re Cecconi, Toni Malco ed altri personaggi del mondo Lazio. L’evento, tra l’altro, si √® tenuto nel giorno in cui Luciano Re Cecconi avrebbe compiuto 70 anni. Molti testi, tratti dal romanzo di Chiappaventi¬†e non solo, sono stati letti da Armando Sommajuolo, i cui racconti sono stati accompagnati da musica e scatti dell’epoca di Marcello Geppetti e Vittorio La Verde.

Tantissimi anche i tifosi biancocelesti, qualcuno vistosamente emozionato. Una serata resa possibile grazie a Marco Geppetti e chi, insieme a lui, custodisce la Lazio nel cuore e continuerà a tramandarla.

 

46634228_2098739583679892_1874901482680090624_n

IMG-20181203-WA0004

IMG-20181203-WA0009

IMG-20181203-WA0005

lazio 4_095

47108569_10216203426335528_5581845781142306816_n

pistole e palloni 2

 

Follow LAZIALITA on Social
0