Italia-Portogallo termina a reti bianche: Immobile sufficiente ma non incide

310x0_1542485546847.rainews_20181117211009959

di Marcello Baldi

 

MILANO – Azzurri superiori ai Campioni d’Europa in carica per almeno un’ora di gioco, poi una mezz’ora finale sofferta. Questa la sintesi del match tra Italia e Portogallo, disputatosi questa sera a San Siro di fronte a circa 73mila spettatori e terminato a reti bianche.
Per la Nazionale di Mancini si trattava dell’ultima possibilità per provare a strappare un posto nelle Final Four della Uefa Nations League, qualora fosse arrivata una vittoria con due reti di scarto e i lusitani avessero perso anche la prossima sfida contro la Polonia.

Ad un anno dalla fatidica eliminazione per mano della Svezia, i segnali che arrivano sono incoraggianti e di crescita, nonostante si faccia ancora fatica a trovare la via del gol.
La squadra scende in campo con il 4-3-3: a difesa dei pali di Donnarumma la linea a quattro composta da Florenzi, Bonucci, Chiellini e Biraghi. A centrocampo, tra le note più liete della serata, il trio composto da Barella, Verratti e Jorginho. Davanti il tridente, con Insigne e Chiesa a sostegno di Immobile.
Il centravanti della Lazio ha già la sua prima occasione al quarto minuto di gioco. Giocata di Insigne che calcia da lontano, Rui Patricio si allunga e para ma la sfera rimane in area: Immobile si avventa sul pallone ma calcia alle stelle da buona posizione. Poco dopo è Florenzi a sfiorare il palo con una potente conclusione rasoterra.

Il primo tempo si gioca su alti ritmi da parte degli Azzurri: Barella, alla sua terza uscita con la maglia della prima squadra, fa voce grossa in mezzo al campo, mentre Jorginho e Verratti regalano spettacolo e pregevoli tocchi in combinazione con Insigne. La squadra di Fernando Santos prova a rispondere al dominio azzurro, ma Chiellini è formidabile in chiusura prima su Bruma lanciato in area, poi su un cross dalla destra. Un po’ più impreciso Bonucci, che sbaglia due lanci abbastanza semplici, ma non commette alcuna sbavatura in fase di chiusura.
Alle trame spettacolari e veloci dell’Italia si aggiungono fasi di “Tiki Taka” che il pubblico di San Siro apprezza a gran voce. Al minuto 34′ ancora Immobile: taglio in area perfetto ma Rui Patricio è preciso nell’uscita e neutralizza la conclusione ravvicinata. Alla fine del primo tempo è arrembaggio da parte dei padroni di casa.

Nella ripresa si alza nettamente il pressing del Portogallo. Dopo un quarto d’ora equilibrato, gli ospiti iniziano ad avere controllo del gioco, costringendo l’Italia ad una fase difensiva più intensa nell’ultima mezz’ora di gioco.
Al 74′ finisce la partita di Immobile: al suo posto entra Kevin Lasagna. Prova sufficiente quella dell’attaccante di Torre Annunziata, il quale però non riesce ad incidere. Due minuti dopo arriva la prima parata di Donnarumma: William Carvalho impatta il pallone con l’esterno, il portiere rossonero è bravo a tuffarsi e deviare il pallone, diretto all’angolino, sopra la traversa.
Gli ultimi cambi di Mancini provano a dare freschezza alla manovra: entrano Berardi e Pellegrini e la squadra prova ad uscire negli ultimi 10 minuti. La fase difensiva ospite rimane impeccabile e, al termine dei quattro di recupero, la sfida si conclude a reti bianche.

Passi in avanti rispetto alle precedenti uscite – dichiara Mancini a fine partita – il Portogallo è superiore. Ho dato questo assetto alla squadra per fare il risultato e concedere esperienza ai giovani”.
Al CT fa eco il capitano Giorgio Chiellini: “Se continuiamo a lavorare cosi e a giocare, il gol che ora ci manca arriverà. Nell’ultima mezz’ora di oggi, come nelle partite precedenti, pecchiamo di lucidità. Se usiamo la testa viene tutto più facilmente. Avremmo dovuto sbloccare la sfida per poi gestirla. Col tempo impareremo a conoscerci“.
In programma per gli Azzurri, prima del rientro, l’amichevole contro gli Stati Uniti, per la quale verranno integrati Acerbi, Kean e Mancini. Poi si comincerà a pensare al futuro, con le Qualificazioni per EURO 2020 che inizieranno il prossimo marzo.

M.B.

 

Follow LAZIALITA on Social
0