LAZIO-INTER, I PRECEDENTI – Il bilancio in casa √® favorevole ai biancocelesti, ma l’ultima vittoria risale al 2015-2016

 

Lazio-Inter_Getty

di G. Jacopo Romagnoli

Lazio-Inter non √® mai una partita come le altre e negli ultimi anni, le sfide tra le due compagini sono risultate spesso e volentieri decisive. Gli incontri tra queste squadre hanno regalato molte volte spettacolo. Come dimenticare il 4-2 del 5 maggio 2002, risultato che permise alla Juventus di scavalcare i nerazzurri e conquistare lo Scudetto al fotofinish. Ma anche nella passata stagione, l’Olimpico √® stato¬†teatro di una partita fondamentale, per l’accesso alla Champions League. Sappiamo tutti come √® andata a finire, con la vittoria interista con un gol di Icardi su rigore e di Vecino allo scadere, dopo che i biancocelesti si erano trovati avanti per 2-1 fino a 15 minuti dal termine. Lazio e Inter si sono trovate a collaborare anche sul mercato, molti sono i giocatori che hanno vestito entrambe le casacche: come non citare il trasferimento di Vieri dai biancocelesti ai nerazzurri nell’estate del 1999, o quello di Crespo nel 2002, ma anche Stankovic, Mihajlovic, Cesar e¬†Favalli. Sono pi√Ļ recenti i passaggi all’Inter dei vari Pandev, Carrizo, Zarate, Hernanes e Candreva. FIno ad arrivare a quest’estate e al trasferimento a Milano di de Vrij, che a Roma ha causato molte polemiche. Non direttamente dalla Lazio, ma anche Keita, quest’anno all’Inter ha giocato con entrambe le maglie. Il percorso inverso lo hanno fatto giocatori del calibro di Simeone, nell’ambito della trattativa che port√≤ Bobo Vieri all’Inter. Peruzzi approd√≤ nella Capitale nel 2000, anche Corradi, che fu usato come pedina di scambio nell’affare Crespo. L’ultimo della lista fu Cruz, che arriv√≤ a Roma nella stagione 2009-2010.

de-vrij-inter

LAZIO-INTER: I PRECEDENTI CASALINGHI, IL BILANCIO – Il bilancio in casa sorride alla Lazio, in ben 75 partite giocate, i biancocelesti si sono imposti per 26 volte, contro le 21 dell’Inter e i 28 pareggi. Anche i gol segnati sorridono alle aquile, 103 reti a 94. Ma le ultime trasferte hanno visto gioire sempre i milanesi, oltre alla partita del passato campionato, gi√† citata in precedenza, anche nella stagione 2016-2017 i nerazzurri si imposero per 1-3, nonostante il vantaggio iniziale di Keita, i gol di Andreolli ed Eder e l’autorete di Hoedt misero in ginocchio i ragazzi di Inzaghi. Famoso anche il Lazio-inter del 2010, con l’ormai noto striscione “Oh¬†nooo“,¬†a fare da sfondo alla vittoria dei nerazzurri per 0-2, gara che risulter√† decisiva per lo Scudetto vinto ai danni della Roma. L’ultima vittoria laziale risale alla stagione 2015-2016, il primo maggio, le reti di Klose e Candreva abbatterono la formazione guidata allora da Mancini. L’1-1 √® il risultato pi√Ļ¬†frequente tra le due squadre, ben 11 volte il match √® terminato con questo punteggio. Mauro Icardi √® l’uomo da tenere d’occhio, contro la Lazio ha gi√† segnato 5 volte in otto gare, ma solo in un occasione lo ha fatto all’Olimpico. Anche Vecino spesso ha fatto male ai biancocelesti, non solo l’anno scorso, ma anche quando vestiva la maglia della Fiorentina. In casa Lazio gli occhi saranno puntati su Immobile,¬†alla ricerca del primo¬†gol contro l’Inter da quando √® nella Capitale.

Lazio-Inter-2-0-Klose-2015-2016

Duplice missione, quindi, per i biancocelesti: vendicare la pesantissima sconfitta dell’anno scorso e continuare a vincere per alimentare ancora una volta sogni di Champions League, con l’auspicio che questa volta possano finalmente avverarsi.

J.R

Follow LAZIALITA on Social
0