FOCUS – OM, l’analisi di Calogero (DAZN): “Ambiente caldo e squadra in crescita, ecco come deve comportarsi la Lazio”

20180411_1_7_1_1_0_obj17248709_1

di Marcello Baldi

Questa sera il primo appuntamento al V√©lodrome, tra due settimane la gara di ritorno all’Olimpico. Lazio e Marsiglia arrivano ad un crocevia fondamentale¬†del loro cammino europeo. L’Eintracht di Francoforte si √® rivelato¬†uno scoglio per entrambe, ma la Lazio √® stata pi√Ļ brava dei francesi nel match contro¬†l’Apollon Limassol. Mentre gli uomini di Inzaghi hanno saputo vincere e guadagnarsi i 3 punti, quelli di Garc√≠a non sono andati oltre il pari. Per poter sperare di proseguire nella competizione, i vice campioni in carica dovranno necessariamente affrontare a viso aperto la doppia sfida contro i capitolini.

Per comprendere al meglio il momento della formazione transalpina, il giornalista, telecronista di DAZN ed esperto di calcio francese, Andrea Calogero ha risposto ad alcune domande da parte della nostra redazione:

 

In che momento di forma il Marsiglia arriva alla sfida contro la Lazio?

“Il Marsiglia √® in un momento di forma assolutamente discreto. √ą una squadra in crescita che ha avuto diversi problemi ad inizio stagione. Arrivano dall’importante vittoria contro il Nizza in trasferta: √® soltanto la seconda vittoria fuori casa del loro¬†campionato, dopo quella arrivata contro¬†il Monaco”.

Qual’√® il sistema di gioco tipico della squadra di Rudi Garc√≠a?

“Il sistema di gioco di Garc√≠a oscilla tra il 4-3-3 e il 4-2-3-1 a seconda degli interpreti che ha a disposizione. In linea di massima si tratta di un 4-2-3-1 con Sanson e Strootman davanti la difesa, Thauvin, Payet ed Ocampos alle spalle di una punta che pu√≤ essere o Mitroglou o Germain”.

Quali sono i suoi giocatori pi√Ļ pericolosi?

“Gli elementi da tenere maggiormente sott’occhio sono ovviamente quelli impiegati¬†nella fase offensiva. In primis Payet, con il suo talento e la sua capacit√† di mettere i propri compagni a tu per tu con il portiere, poi Thauvin che sar√† per√≤ assente a causa di un problema al tallone che gli ha gi√† impedito di giocare¬†l’appuntamento con la Nazionale e il match contro il Nizza. L’intenzione √® quella di recuperarlo in vista di domenica prossima dato che ci sar√† Marsiglia contro Paris Saint Germain”.

Come la Lazio può mettere in difficoltà gli avversari?

“La Lazio pu√≤ mettere in difficolt√† il Marsiglia giocando la sua gara, facendo molta attenzione a chiudere le linee di passaggio e facendo molta densit√† di fronte la propria area di rigore¬†poich√©, se c’√® un difetto nella compagine francese, √® quello di subire tanti gol perch√© affronta la fase offensiva con tanti uomini. Quindi la Lazio dovr√† rimanere attenta, quadrata ed equilibrata e trover√† lo spazio per andare a colpire il Marsiglia”.

Che ambiente troveranno gli uomini di Inzaghi al Vélodrome?

“Trover√† un ambiente caldo, il V√©lodrome √® sempre uno stadio molto acceso, con una tifoseria che sostiene la squadra dal primo al novantesimo, anche nei momenti pi√Ļ complicati. Il tifo √® sempre stato l’uomo in pi√Ļ di questa squadra, quindi un fattore aggiunto. Sar√† una gara complicata anche perch√© ora i francesi entrano nella fase importante della loro stagione: fondamentale la partita con la Lazio come fondamentale sar√† quella di domenica contro il Psg. Per questo¬†credo che ci sar√† ancora pi√Ļ entusiasmo”.

 

M.B.

Follow LAZIALITA on Social
0